Danilo Avelar, voto 5.5: torna dal calvario, ma sembra non dare sicurezze

Danilo Avelar, voto 5.5: torna dal calvario, ma sembra non dare sicurezze

Il Pagellone di TN / Continuiamo a dare i voti alla stagione dei singoli granata: tocca allo sfortunato terzino, complicato assegnargli un giudizio

di Federico Bosio, @fedebosio19

Come ormai da tradizione è tempo di bilanci su queste colonne, sulle quali al termine della stagione vengono assegnati i voti ad ogni giocatore granata per quanto mostrato nel corso dell’annata: risulta veramente complicato assegnare un giudizio – positivo o negativo – al prossimo profilo ovvero quello di Danilo Avelar. In totale sono solamente tre le presenze stagionali, tutte in campionato e tutte sul finire dell’anno quando ormai ogni obiettivo di classifica era scemato; nessuno invece il gettone in Coppa Italia. Dopo un primo anno all’ombra della Mole nel quale aveva evidenziato da subito gli elementi che lo rendevano ‘croce e delizia’ ovvero una spiccata tecnica, ma al contempo una incredibile fragilità fisica, il brasiliano si era meritato in qualche modo la conferma poichè Mihajlovic approdato in granata aveva deciso di non scartarlo subito, aspettando invece che si riprendesse dal lungo infortunio per valutare se puntare su di lui o meno.

                Torino, si stringe per Sirigu: ecco la duplice proposta al portiere

Un calvario praticamente infinito fatto di ricadute ed intoppi, che dal 13 settembre 2015 gli ha permesso di tornare sul terreno di gioco in una competizione ufficiale – da titolare – solamente il 23 aprile 2017. Proprio sul campo del Chievo il terzino sinistro ha sfoderato una meravigliosa prestazione, di fisico ma anche di intelligenza tattica, alimentando le speranze di poter strappare un’altra conferma ed essere quindi il prescelto per occupare il ruolo di vice-Barreca nella prossima stagione, ai danni di Molinaro. Destino che tuttavia ha preso un’altra direzione: negli altri due incontri disputati infatti, contro la Sampdoria al Grande Torino e soprattutto sul terreno del Genoa a Marassi, le prestazioni sono state decisamente infelici ed hanno evidenziato la poca sicurezza che il brasiliano sembra trasmettere ai compagni e le difficoltà riscontrate nel marcare avversari dotati di maggiore qualità.

 Da Napoli: tre pedine sul piatto per il riscatto di Maksimovic. Il Torino non è convinto

Da non sottovalutare ovviamente anche l’aspetto fisico: anche in questo senso, pur essendo finalmente rientrato al lunghissimo infortunio, Avelar proprio per questo motivo non può dare certezze. La valutazione complessiva di questa – brevissima a livello personale – stagione non può essere sufficiente, ma non sarebbe nemmeno corretto imputare al giocatore colpe che non ha avendo trascorso un’altra annata quasi per intero ai box. Ad ogni modo appare oggi davvero difficile che il Torino possa puntare ancora sul brasiliano anche nella prossima stagione: il Palmeiras ha effettuati i primi sondaggi per riportarlo in patria, proposta che il terzino stesso ha ammesso di trovare intrigante.

Danilo AVELAR
Campionato Coppa Italia
Presenze 3 0
Gol 0 0
Assist 0 0
Minuti giocati 279 0
Ammonizioni 1 0
Espulsioni 0 0
VOTO: 5.5
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy