Darmian: “Il Barcellona? Sarebbe un sogno. Devo dire grazie al Torino”

Darmian: “Il Barcellona? Sarebbe un sogno. Devo dire grazie al Torino”

L’esterno granata ha parlato a Milano a margine di un evento benefico: “Ventura ha creduto in me, è un maestro di calcio”

Oggi a Milano si è tenuto, presso la Scuola calcio Cimiano, un evento benefico a favore dell’ospedale oncologico della città. Presenti, tra gli altri, anche il tecnico del Milan Filippo Inzaghi, il terzo dell’Inter Danilo D’Ambrosio e l’esterno granata, Matteo Darmian, il quale ha rilasciato ai cronisti presenti qualche dichiarazione:

Tornare a Milano fa sempre piacere. Il Milan? E’ una grande società in cui ho militato 10 anni, crescendo come uomo e come giocatore. Ma è prematuro per parlare di un mio ritorno, non so davvero se potrò mai vestire di nuovo rossonero.

”Ho passato dieci anni bellissimi al Milan, devo molto se non tutto anche a loro. Ringrazio il Torino per avermi fatto maturare e i rossoneri per avermi svezzato. Sono i due club che mi hanno permesso di essere quello che sono oggi. Ventura resta un maestro di calcio per me, chiaramente fa piacere sentire che al Milan piaccio ancora. É qualcosa che ti resta nel cuore”.

Se mi chiedete cosa penso di un possibile ritorno di Ancelotti, vi dico che ho grandi ricordi legati a lui perché mi ha fatto esordire, certamente sarebbe una buona cosa per il Milan. Senza nulla togliere a Inzaghi, che ha lavorato con entusiasmo. Per quanto riguarda il mio futuro, ripeto che parlerò col Torino a fine stagione con serenità. Devo solo dire grazie a questa società che ha puntato su di me fin dalla Serie B, e quindi come prima cosa mi confronterò col club e poi si vedrà. Il Barcellona? Sarebbe un sogno, sicuramente…”

“Siamo dispiaciuti per la partita contro il Milan di ieri sera. Non è stato un match positivo, specie nella ripresa. La sconfitta ci ha tolto ogni speranza europea, ma non inficia l’ottima stagione di squadra che abbiamo condotto. Ventura? E’ un grande maestro di calcio e mi ha fatto crescere, è stato decisivo per me. Se stiamo raccogliendo buoni risultati è perché lavoriamo con dedizione da quattro anni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy