De Biasi: ‘Non sono un caso, voglio restare qui a lungo’

De Biasi: ‘Non sono un caso, voglio restare qui a lungo’

GIANNI DE BIASI

Nel giorno successivo alla salvezza matematica, raggiungimento dell’obiettivo per il quale sono stato richiamato, mi sarei aspettato, leggendo alcuni quotidiani nazionali, commenti di moderato sollievo e soddisfazione, in modo da celebrare in misura significativa la doverosa permanenza in serie A del Torino Fc.

Apprendo, invece, con amarezza, un clima di polemica riguardante…

GIANNI DE BIASI

Nel giorno successivo alla salvezza matematica, raggiungimento dell’obiettivo per il quale sono stato richiamato, mi sarei aspettato, leggendo alcuni quotidiani nazionali, commenti di moderato sollievo e soddisfazione, in modo da celebrare in misura significativa la doverosa permanenza in serie A del Torino Fc.

Apprendo, invece, con amarezza, un clima di polemica riguardante Gianni De Biasi, ben lontano da quelle che sono le mie volontà e reali intenzioni, leggendo con rammarico di essere addirittura indicato come un vero e proprio “caso” in seno alla società granata, con la conseguenza di minare quella riassaporata serenità così difficilmente conquistata attraverso i risultati sportivi.

Alcune frasi accostate al sottoscritto oltre a non riportare esattamente le mie considerazioni, contengono interpretazioni errate e distorte, animate, forse, dalla volontà e/o necessità di alimentare polemiche là dove non sussistono.

Tengo a sottolineare come in nessun frangente ho spontaneamente voluto ignorare il Presidente Cairo, col quale, lo ribadisco, mi unisce un rapporto di assidua collaborazione che auspico possa ulteriormente consolidarsi nell’immediato futuro.

Anzi, colgo l’occasione per esprimere con fermezza il desiderio di proseguire il rapporto lavorativo con il Torino Fc, animato dall’entusiasmo di poter continuare ad allenare in una piazza a cui sono particolarmente legato se non addirittura innamorato, specialmente dopo due anni di lavoro solerte nei quali si sono superati, non senza sacrifici, ostacoli e problematiche di notevole spessore.

Conservo, quindi, la ferrea determinazione nel rimanere al Toro per poter perseguire, attraverso un progetto serio e concreto da concertare con la società, quei traguardi degni di questa straordinaria tifoseria che forse non merita alcune analisi affrettate e leggermente superficiali espresse da una parte della critica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy