De Biasi: ‘Un solo ordine: salvarsi’

De Biasi: ‘Un solo ordine: salvarsi’

Gianni De Biasi arriva in conferenza stampa, pimpante, carico e motivato. Pronto a vendere cara la pelle nella difficile trasferta romana.
Il mister esordisce così: “Contrariamente a quello che tutti pensano, io mi sento fiducioso, veniamo da una vittoria difficile, stiamo cercando di guardare quello che funziona e quello che non funziona per fare le cose al meglio”.

LE NOTE POSITIVE:…

Commenta per primo!

Gianni De Biasi arriva in conferenza stampa, pimpante, carico e motivato. Pronto a vendere cara la pelle nella difficile trasferta romana.
Il mister esordisce così: “Contrariamente a quello che tutti pensano, io mi sento fiducioso, veniamo da una vittoria difficile, stiamo cercando di guardare quello che funziona e quello che non funziona per fare le cose al meglio”.

LE NOTE POSITIVE: ‘so che la squadra è consapevole del momento che sta vivendo, sa che tutto dipende da noi, andremo a Roma rispettosi dell’avversario ma non intimoriti e cercheremo di fare un risultato utile’.

QUELLE NEGATIVE: ‘Quello che non funziona è che potremmo avere una classifica migliore, per fortuna siamo ancora due punti sopra la zona retrocessione, è un vantaggio minimo ma importante.

L’AUTOSTIMA: ‘La tensione per il finale c’è , guai se non fosse così, siamo consapevoli che tutto dipende da noi e i margini di errore sono minimi. Dobbiamo avere una maggiore autostima’.

LA ROMA: ‘È una squadra che ha un valore tecnico e di qualità di gioco come pochi in Italia. Ha dimostrato le sue qualità vincendo con le squadre di vertice della classifica, il 6 a 2 in coppa ne è una lampante dimostrazione. Andiamo a Roma per battagliare. Mi aspetto una prova d’orgoglio’.

SITUAZIONE INFORTUNI: ‘Stellone è recuperabile per domani anche se per ora Muzzi è il titolare, Abbruscato è indisponibile si allenerà alla Sisport da solo oggi e domani, appena sarà pronto cercherò di utilizzarlo, Di Loreto starà davanti alla difesa e ci aiuterà moltissimo’.

CONTRATTI: ‘
Se ci salviamo non ci sono problemi, se non ci salviamo è meglio che tutti noi cambiamo aria. Non riesco a capire questi discorsi. La regola numero uno è quella di salvarsi quest’anno che è fondamentale, così si è a posto con la propria coscienza ed è anche un fatto d’orgoglio, perché in un anno così disastroso salvarsi è importante come aver conquistato la promozione un anno fa’.

LE ALTRE PARTITE: ‘Dagli avversari non mi aspetto nulla, voglio solo portare a casa punti da Roma. Se ci saranno delle sorprese a nostro vantaggio sono contento, ma prima di tutto devo pensare alla mia squadra’.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy