De Biasi: ‘Voglio un Toro più continuo’

De Biasi: ‘Voglio un Toro più continuo’

di Edoardo Blandino

Gianni De Biasi si presenta in conferenza stampa davanti ai media, all’inizio della settimana che porterà il Torino in trasferta a Catania. Il mister commenta il buon momento della squadra e torna sulla bella vittoria ottenuta allo scadere contro il Palermo, grazie al primo gol granata di Saumel ed alla bella prestazione di Dzemaili.

BUON MOMENTO….

Commenta per primo!

di Edoardo Blandino

Gianni De Biasi si presenta in conferenza stampa davanti ai media, all’inizio della settimana che porterà il Torino in trasferta a Catania. Il mister commenta il buon momento della squadra e torna sulla bella vittoria ottenuta allo scadere contro il Palermo, grazie al primo gol granata di Saumel ed alla bella prestazione di Dzemaili.

BUON MOMENTO. Il tecnico spiega i motivi delle belle prove viste in queste ultime partite. “Io penso che questa squadra abbia passato momenti buoni dal punto di vista del gioco, anche se otteniamo meno di quanto mi aspettassi, ma i ragazzi hanno sempre creduto nel lavoro che stavano facendo. Vedo un gruppo coinvolto che sta cercando di dare il massimo possibile, nonostante una classifica deficitaria. I ragazzi stanno cominciando a credere nelle proprie possibilità. Fino a poco tempo fa molti giocatori erano in una condizione non ottimale ed ora stanno migliorando. Abbiamo dovuto fare a meno di uomini importanti e chi è arrivato dopo doveva trovare la condizione”.

BEL CALCIO. Il mister dice la sua sul gioco espresso fino ad ora dai suoi uomini. “Diverse volte abbiamo mostrato un buon calcio senza vincere. Dite (i giornalisti ndr) che contro il Palermo è stato Toro migliore della stagione? A me è piaciuto anche in altre circostanze. Ho apprezzato moltissimo il primo tempo contro la Lazio in casa e ho trovato bellissima la gara contro la Sampdoria, nonostante il risultato finale. Abbiamo giocato bene anche verso la fine del primo tempo e in tutta la ripresa contro l‘Atalanta. Sabato mi sono piaciuti i ragazzi perché sono stati razionali: hanno attaccato in modo intelligente, senza sbilanciarsi”.

DZEMAILI E SAUMEL. De Biasi si sofferma poi sull’autore del gol e sul migliore in campo contro il Palermo. “Saumel ha fatto un gol fondamentale ed ha dimostrato di sapersi adattare, che è l’aspetto più importate per un giocatore. Con il Palermo gli ho chiesto di fare l’esterno appena entrato e poi di accentrarsi. E’ stato bravo. Dzemaili è un “ragazzino” per modo di dire. Ha già una buona esperienza ed è abbastanza scafato per la sua età. Aveva solo bisogno di imparare la lingua e di inserirsi in un gruppo e in un campionato nuovo.  È uno di quelli che sta trovando una condizione ottimale: arrivava da una ritiro estivo diverso dal nostro e poi ha avuto un contrattempo nella preparazione, ma ora sta migliorando. Dove può arrivare in prospettiva? Solo il tempo potrà dirlo, per adesso c’è la voglia di vedere questi ragazzi coinvolti, sperando che non si facciano portare fuori strada da un momento di celebrità effimero. Quello che serve ora è dare continuità ed essere pragmatici”.

GIOCATORI RECUPERABILI. Il tecnico parla anche degli altri elementi che stanno passando un periodo non brillante. “Sereni lo valuteremo durante la settimana. Ci ho parlato e sono qui attento a seguire la situazione. Oggi era in campo e si è allenato regolarmente. È sulla buona strada. Rosina sta lavorando molto e sta facendo lavori supplementari. Contro il Palermo gli ho visto fare due o tre accelerazioni importanti. Non sono ancora quelle a cui lui ci ha abituato, ma sono già una buon miglioramento e poi è bello e gli fa bene sentire il calore della gente. Bianchi non è da recuperare e non c’è nessun caso particolare. È un giocatore importante sul qualche abbiamo creduto questa estate. Nell’arco della stagione ci sono momenti migliori e momenti meno buoni. Pratali è recuperabile per domenica e molto probabilmente anche Natali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy