De Laurentiis loda Mazzarri: “Avevo gli stessi risultati con un quinto degli stipendi attuali”

De Laurentiis loda Mazzarri: “Avevo gli stessi risultati con un quinto degli stipendi attuali”

Il Presidente partenopeo torna a parlare dell’attuale tecnico granata

di Redazione Toro News

Quando Aurelio De Laurentiis rilascia dichiarazioni, queste non sono mai banali. E quelle di oggi a Radio Kiss Kiss non fanno eccezione, anzi. Il numero uno partenopeo non ha infatti perso tempo per lanciare un’altra frecciatina delle sue a Sarri, tornando contemporaneamente a lodare Walter Mazzarri, per il quale aveva già speso parole dolci qualche mese fa, con tanto di ringraziamento sentito del tecnico granata.

I tifosi dicono che non spendo. Eppure quest’anno ci ho rimesso 15 milioni” ha cominciato AdL, che ha poi continuato ricordando i tempi di Mazzarri: “Monte ingaggi? Con Mazzarri arrivavamo secondi e andavamo in Champions spendendo 30 milioni di stipendi, oggi ho gli stessi risultati ma il monte stipendi è quintuplicato arrivando a 150 milioni”. Dichiarazioni, queste di oggi, che fanno il paio con quelle del 10 maggio, quando il Presidente del Napoli sottolineò come i risultati di Sarri siano stati gli stessi di Mazzarri, ma con l’attuale tecnico granata il budget a disposizione era decisamente più basso.

Insomma, ogni volta che può De Laurentiis ricorda quanto sia stato fondamentale e di rilevanza storica per il suo Napoli la gestione di Walter Mazzarri, anche confrontata con quella del calcio spettacolo di Sarri. In ogni caso, il Toro si gode il suo allenatore, confidando che questo lasci un ricordo positivo anche sotto la Mole, dopo aver già fatto innamorare Napoli.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Kieft - 2 mesi fa

    Si ma giocando in contropiede ….. vorremo mica mettere il gioco di sarri….persino Empoli giocava meglio del Napoli di Mazzarri……parliamoci chiaro il Napoli non ha vinto contro la rubentus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato - 2 mesi fa

    Non so perchè ma a me Sarri non ha mai entusiasmato. Molto meglio il Mazzarri del Napoli e anche quello dell’Inter (non ho mai capito perchè lo hanno fatto fuori).
    Trovo che il Mazzarri del Toro di quest’anno sia un allenatore competente e soprattutto concreto e sappia dare un’identità alla squadra, cosa che il precedente non è riuscito a fare. Nella partita con la Chape (pur con tutti i limiti di un’amichevole) ho visto dei movimenti interessanti e una profondità di gioco che era un po’ che non vedevo più.
    Ho molta fiducia in lui, aspettiamo le prime partite di campionato e vedremo subito se la fiducia è stata ben riposta o no

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13940067 - 2 mesi fa

    Tra mazzarri e sarri ahimè 1000 volte sarri!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 2 mesi fa

      Concordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 2 mesi fa

    ADL non ha torto. Il ns problema è che abbiamo si Mazzarri ma non abbiamo una squadra come il Napoli di allora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Puntmasingranata - 2 mesi fa

    Cavani realizzo 26 gol, guarda caso come il Gallo nella sua migliore stagione, ergo, avessimo avuto un altro allenatore le 26 reti del gallo le avrebbe capitalizzate meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Di sicuro Mazzarri ha più competenza di Sinisa e di Ventura. Quest’ultimo però aveva maggiori doti manageriali che hanno aiutato molto Cairo e Petrachi.
    Per quanto riguarda i risultati di Mazzarri al Napoli: altri tempi, nel senso che oltre alla bravura ci vuole anche fortuna. Trovi il gruppo giusto e un paio di giocatori che rendono al massimo e fai un gran campionato.
    Ricordo che quel Napoli aveva giocatori normali come Aronica, Paolo Cannavaro e Maggio, ma anche Cavani, Lavezzi e un Hamsik che segnava 12/15 gol da centrocampista…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      Cavani era come avere Ronaldo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. marione - 2 mesi fa

    Non ho visto alcun articolo di quando ADL disse (solo qualche giorno fa) che uno come Ventura loro non lo hannno tenuto nemmenso in serie C e quello non mi sembrava proprio una lode. Detto questo il passato non conta. Ai tempi Mazzarri al Napoli arrivò secondo, poi iniziò il suo declino, non lo abbiamo preso quando andava via dal Napoli, ma quando lo hanno cacciato dal Watford. Anche Niang giocò bene (tempo passato) anche Valdifiori giocava bene, la vita è così, si scende e si sale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marcocalzolari - 2 mesi fa

      Io penso che per noi sia un lusso Mazzarri adesso.
      Tra l’altro Mazzarri in Premier ha salvato con largo anticipo una squadra di mezzi giocatori, e per parecchio tempo è rimasto anche nella top 10 in Premier, cosa non semplice per un allenatore straniero, anche vedendo la squadra a disposizione.
      Se fosse venuto al Torino dopo il 2º posto di Napoli lo avrebbero internato, probabilmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marcocalzolari - 2 mesi fa

    Che il Torino avesse preso un allenatore di grandissimo livello è chiaro a tutti.
    Io ho avuto la fortuna di vedere alcuni allenamenti a Bormio, ed è di un altro livello rispetto a Sinisa e Ventura.
    Il problema è che le altre società hanno speso sul mercato, i nostri undici sono invece quelli dello scorso anno con Izzo al posto di Burdisso, Meitè al posto di Barreca e la scommessa Bremer.
    Forse un po’ poco, perché va bene San Mazzarri, ma ci vorrebbe qualche rinforzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

      Concordo, a parte Méïté che non gioca al posto di Barreca ma a centrocampo.
      Purtroppo invece al posto di Barreca al momento non abbiamo preso ancora nessuno …

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Granat....iere di Sardegna - 2 mesi fa

    Beh in quanto a monte ingaggi e budget de Laurentiis può stare tranquillo per Mazzarri, anche qui dovrà fare la farina col grano (poco) che gli verrà messo a disposizione. Detto questo da un punto di vista tattico siamo in buone mani. Non sarà un Toro spettacolare ma probabilmente difficile da affrontare. Pertanto, così come la colpa nella scelta del precedente mister era della società, va ora riconosciuto il merito di aver ingaggiato un professionista serio e preparato. Poi i risultati cciiaa diranno se questo può bastare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Granata - 2 mesi fa

    Si è ribaltato qualcosa. Gli avversari ci lodano e i tifosi ( alcuni non tutti eh ) ci insultano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Conta7 - 2 mesi fa

    Non è la prima volta che il buon Aurelio tesse le lodi del nostro Mister: chiaramente non può farne a meno, visto che Mazzarri continua ad essere il punto di riferimento assoluto. I suoi risultati a Napoli sono stati i migliori in tutte le competizioni in senso assoluto, nonostante i tanto blasonati allenatori che si sono susseguiti ed un monte ingaggi QUINTUPLICATO!

    Ciò la dice lunga su come chiaramente lui sia il nostro principale valore aggiunto (sono stato a Bormio ed è uno spettacolo vedere l’intensità ed il senso di coinvolgimento che riesce trasmette ai giocatori), nonostante a mio avviso la squadra non possa definirsi rinforzata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy