Derby della Mole, Quagliarella mette la Juve nel mirino

Derby della Mole, Quagliarella mette la Juve nel mirino

Verso Juventus-Torino / Il numero 27, rimasto seduto per 90′ contro il Genoa, scalda i motori: solito ballottaggio per il partner del partenopeo

1 Commento
tiri, quagliarella

Dopo essersi sistemato in panchina per 90’ contro il Genoa, Fabio Quagliarella ha messo nel mirino la Juventus, sua ex squadra a cui ha già fatto male lo scorso anno, nel derby di ritorno, vinto 2-1 dai granata grazie al numero 27 e a Matteo Darmian.

L’UTILITA’ DI QUAGLIA – Giocatore spesso giudicato imprescindibile per questo Torino, Fabio Quagliarella arriva alla stracittadina fresco e riposato, con l’intenzione di migliorare proprio contro la Juventus il suo bottino di gol stagionali (4 finora) ed interrompere un digiuno che dura dalla partita di fine settembre contro la Sampdora, quando mise a segno una doppietta. Le qualità del numero 27 granata sono note a tutti: capacità di vedere la porta sia da fuori che da dentro l’area, senso del gol e un’ottima tecnica di base fanno dell’attaccante partenopeo una delle frecce più pericolose all’arco di Giampiero Ventura. La sua presenza è dunque pressoché scontata nel derby, una partita diversa dalle altre, che più che mai ha bisogno di giocatori “speciali” per essere sbloccata: Quagliarella è pronto a questa responsabilità.

maxi lopez quagliarella
Maxi Lopez festeggia il gol del momentaneo 1-1 contro il Genoa

CHI CON LUI? – Nel 3-5-2 disegnato da Giampiero Ventura, però, come è facile notare, le punte di riferimento sono due: se Quagliarella è sicuro del posto dopo il turnover contro il Genoa, ecco riaprisi il solito ballottaggio per il partner d’attacco dell’ex di turno. Se Amauri sembra fuori dalla gerarchie di Ventura, e Martinez ha finora deluso ogni qualvolta schierato dal tecnico ligure, allora ecco che diventa facile immaginare come a lottare per una maglia dal 1’ siano Andrea Belotti e Maxi Lopez, entrambi reduci da una prestazione più che positiva contro il Genoa. L’ex Palermo ha fatto vedere buone cose nell’ultima partita, soprattutto sotto il profilo del carattere, mentre El Galina vuole migliorare il suo score stagionale, che ad oggi dice 2 gol. La scelta- come è giusto e doveroso che sia – sarà di Giampiero Ventura, che lancerà dal 1’ nel chi potrà offrire migliori garanzie nel derby.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Max63 - 1 anno fa

    È meglio che rimanga in panchina. Ad oggi il gallo e maxi sono l’attacco più valido. Sabato è necessario aggredirli così come abbiamo fatto per buona parte del match contro il Genoa , ed un morto in mezzo al campo non ci serve. Purtroppo, per, temo che Ventura lo faccia giocare, così come ritengo che Padelli non debba giocare è in una fase pessima è visto che la difesa ha già le sue belle difficoltà un portiere così insicuro rende ancora più perforabile l’intero reparto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy