Derby della Mole / Torino-Juventus 1-1: Darmian da 2000

Derby della Mole / Torino-Juventus 1-1: Darmian da 2000

Derby della Mole, intervallo / la punizione di Pirlo lascia Padelli di sale, poi l’esterno granata pareggia i conti

Per il Toro affamato di Europa League – con la vittoria di ieri sera è arrivato il sorpasso dell’Inter – e carico di orgoglio – se le altre non ne sono capaci, tocca ai granata difendere l’Olimpico da eventuali feste anticipate della squadra di Venaria – la sfida di oggi si preannunciava come il derby dei numeri. 

DERBY DEI NUMERI – A caccia del gol numero 2000 a 20 anni esatti dall’ultima vittoria il Toro di Ventura è sceso in campo affamato e trascinato da uno stadio colorato interamente di granata. Poco importa se Allegri all’ultimo ha deciso di cambiare modulo e interpreti (4-3-1-2 con Matri al posto di Tevez): Maxi Lopez e Quagliarella hanno portato pressione altissima sui difensori bianconeri e Ventura ha previsto gli inserimenti di El Kaddouri e Benassi per chiudere la Juve nella propria trequarti campo, lasciando al solo Gazzi il compito di fare da cagnaccio sulle ripartenze bianconere. Ci è voluto un guizzo dell’eroe di Bilbao Matteo Darmian che con un gol storico acciuffa il pari.

FREGATURA DIETRO L’ANGOLO – Una strategia che ha dato i suoi frutti per una buona mezz’ora di gioco quando i granata riuscivano ad approfittare degli inserimenti di Peres sulla mancina, con Benassi ed El Kaddouri che provavano a creare pericoli a Buffon. Vuoi per imprecisione, vuoi per la gabbia difensiva di Allegri, il Toro non è però riuscito a trovare il colpo vincente. E così, puntuale come sempre in questi casi è arrivata la beffa: imprudente fallo al limite dell’area franata e Pirlo non perdona. Di nuovo. Ma ci ha pensato Darmian a rimettere tutto in pari e niente è ancora perduto, ci sono altri 45′ dietro l’angolo e, soprattutto, Bilbao docet.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy