Derby, si va verso i moduli a specchio

Derby, si va verso i moduli a specchio

Verso domenica / Allegri punta forte sull’uno-contro-uno, Ventura si affida al tandem offensivo collaudato e valuta Peres-Zappacosta sugli esterni

Belotti, derby

Torino e Juventus sono due club che vanno avanti in modo parallelo dal punto di vista tattico. Le due squadre, molto probabilmente, metteranno in pratica lo stesso 3-5-2 (ne abbiamo già parlato QUI), ma a far la differenza saranno invece gli interpreti di esso. I granata si sfideranno contro una squadra molto più completa e solida. I bianconeri hanno a disposizione una delle migliori difese degli ultimi anni e Allegri potrebbe puntare proprio su questo fattore per vincere continuare a sognare l’ennesimo scudetto. Quei tre davanti a Buffon sono ormai una certezza, non a caso la squadra dello Stadium non subisce gol da ben 10 partite. I match spesso vengono vinti in difesa e con un reparto del genere i bianconeri partono sicuramente in vantaggio.

La Juventus punterà certamente sugli inserimenti dei due esterni: Cuadrado ha impressionato molto nel corso di questa stagione, dimostrazione di ciò anche il gol realizzato nel Derby d’andata. Questi inserimenti potrebbero essere sfruttati poi dallo splendido attacco, il quale è uno dei migliori di questo campionato. Con un Dybala che si afferma sempre di più in vista del prossimo match, Allegri chiama in causa anche Morata, il quale è stato usato spesso maggiormente in Champions League e molto poco in Serie A. Con l’eliminazione dalla Coppa, i bianconeri possono puntare anche sull’attaccante spagnolo, il quale risponde sempre presente quando ce n’è occasione.

Juventus

Il Toro però può puntare sulla sua splendida coppia d’attacco. Ciro Immobile e Andrea Belotti hanno completamente rivoluzionato l’attacco granata. Ventura può contare su di loro e sulle le loro reti. Da gennaio ad oggi i due hanno prevalso su tutti, mettendo out di conseguenza anche l’ormai veterano Maxi Lopez. Il punto di forza del Torino è quindi il suo reparto avanzato, il quale lo ha trascinato ad oggi nelle parti medie della classifica. Potrebbero essere decisive anche le due mezz’ale. Esse sono parte integrante del 3-5-2 del Toro. Con un Acquah che può usufruire delle sue buone doti in fase di copertura e con un Benassi molto più offensivo, i granata potrebbero essere i protagonisti del Derby di ritorno. In vista di domenica ci sono dei presupposti tattici che prospettano un match spettacolare, il quale potrebbe essere arricchito ancor di più dal talento dei giocatori delle due squadre e dalla storia del match.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy