Destini incrociati

Destini incrociati

di Roberto Maccario

A volte ritornano: sabato pomeriggio all’ Olimpico di Torino, nella prima di Giuseppe Papadopulo in granata, si scontreranno Biagio Pagano e Luca Belingheri, protagonisti di uno scambio di mercato tra Torino e Livorno nella sessione di mercato invernale.

BIAGIO PAGANO

Esterno purissimo, giocatore dotato di grande velocità, grande accelerazione…

Commenta per primo!

di Roberto Maccario

A volte ritornano: sabato pomeriggio all’ Olimpico di Torino, nella prima di Giuseppe Papadopulo in granata, si scontreranno Biagio Pagano e Luca Belingheri, protagonisti di uno scambio di mercato tra Torino e Livorno nella sessione di mercato invernale.

BIAGIO PAGANO

Esterno purissimo, giocatore dotato di grande velocità, grande accelerazione e buon dribbling, ama andare sul fondo per crossare verso la testa degli attaccanti; ha anche una certa attitudine al goal come dimostrano le undici reti realizzate la scorsa stagione a Reggio Calabria.
Napoletano di nascita, cresce però nel prestigioso vivaio dell’ Atalanta, poi tanta serie B con Bari e Rimini. All’ inizio del campionato cadetto 2010-2011 arriva alla Reggina con grandi aspettative; la sua annata è buona ma non altrettanto quella dei compagni. Nell’ estate 2010 approda al Livorno di mister Pillon ma il feeling con i labronici è scarso e quindi a gennaio, quando il Toro di Petrachi bussa alla porta, non può rifiutare. In questo suo spezzone granata ha fatto vedere buone cose, grande vivacità in fase offensiva e grande voglia di far bene; purtroppo è stato utilizzato un po’ a singhiozzo ed un giudizio completo su di lui non è ancora possibile. Magari con il nuovo allenatore potrà giocare con maggiore continuità e dimostrare tutto il suo valore. Arriverà sabato il suo primo sigillo granata nonché il famoso goal dell’ ex? I tifosi del Toro se lo augurano.

NOME: BIAGIO
COGNOME: PAGANO
NATO A: NAPOLI
DATA: 29/01/1983
PRESENZE STAGIONALI:4
RETI STAGIONALI:0

LUCA BELINGHERI

Uno dei giocatori più discussi delle ultime due stagioni granata: arriva al Toro la scorsa estate proveniente dall’ Ascoli ma in granata non ha fortuna pur segnando alcuni goal. A sua parziale scusante viene addotto il suo impiego fuori ruolo ma anche quando, nel campionato in corso, Lerda lo fa giocare nella sua posizione naturale, quella di trequartista dietro le punte, Belingheri non incide e colleziona una serie di prove a dir poco opache. A gennaio arriva a Livorno, desideroso come Pagano di cambiare aria e, sotto la guida di Novellino, parte con il botto siglando un bellissimo goal contro il Novara al Picchi. Le ultime uscite però di nuovo non sono esaltanti e anche in Toscana cominciano a chiedersi se abbiano fatto un buon affare. Questo rendimento altalenante è un peccato perché si tratta di un giocatore che, seppur lento, è dotato di una buona tecnica ed è molto abile negli inserimenti senza palla sotto porta.

NOME: LUCA
COGNOME: BELINGHERI
NATO A: LOVERE(BG)
DATA: 6/04/1983
PRESENZE STAGIONALI: 5
RETI STAGIONALI: 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy