Difesa: ancora cambiamenti

Difesa: ancora cambiamenti

di Paolo Morelli

L’assenza di Pratali oggi riporta alla ribalta Di Loreto, ultimamente un po’ in disparte col rientro di Natali dal lungo infortunio patito prima dell’estate. È una difesa che scenderà in campo, quindi, con lui e Natali al centro. Il centrale umbro era partito titolare per poi spostarsi in panchina col passare delle giornate.

A sinistra,…

di Paolo Morelli

L’assenza di Pratali oggi riporta alla ribalta Di Loreto, ultimamente un po’ in disparte col rientro di Natali dal lungo infortunio patito prima dell’estate. È una difesa che scenderà in campo, quindi, con lui e Natali al centro. Il centrale umbro era partito titolare per poi spostarsi in panchina col passare delle giornate.

A sinistra, ci sarà Pisano, una riconferma praticamente certa, visti anche gli ottimi risultati raggiunti da Rubin in posizione di esterno di centrocampo. I nodi da sciogliere invece sono sulla fascia destra, dove il dubbio è tra Colombo e Diana. Il ballottaggio è dovuto alla decisione sull’impiego di Rosina, che se giocasse presupporrebbe l’arretramento di Diana sulla linea difensiva con Colombo in panchina. Se in panchina ci andasse il numero dieci granata invece, avremmo una difesa così: Pisano, Natali, Di Loreto, Colombo. Con Diana in posizione di ala destra, il suo ruolo naturale insomma.

È una difesa, quella granata, che da otto partite incassa sempre almeno un gol. Le ragioni forse stanno anche nel fatto che i cambiamenti, per motivi fisici e per squalifiche, sono piuttosto frequent, e impediscono la creazione di un equilibrio costante. Con Di Loreto al posto di Pratali, la retroguardia granata sicuramente perde un po’ di velocità, ma resta comunque piuttosto rocciosa. I due centrali se la vedranno con Cassano e Bellucci, e dovranno fare attenzione agli inserimenti di Delvecchio. Augurandoci di non assistere più a quelle distrazioni difensive che al Toro non vengono mai perdonate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy