Difesa da rivedere

Difesa da rivedere

di Igor Stasi

La sconfitta di ieri brucia per la mancanza di cattiveria e di agonismo mostrata dai granata, ma non devono certo essere sottovalutate anche le mancanze di ordine tecnico che si sono palesate durante il match.

Di fronte ad una squadra come il Pescara, che prima di incontrare il Torino aveva il peggiore attacco del campionato, i ragazzi di Lerda si…

di Igor Stasi

La sconfitta di ieri brucia per la mancanza di cattiveria e di agonismo mostrata dai granata, ma non devono certo essere sottovalutate anche le mancanze di ordine tecnico che si sono palesate durante il match.

Di fronte ad una squadra come il Pescara, che prima di incontrare il Torino aveva il peggiore attacco del campionato, i ragazzi di Lerda si sono fatti infilare per ben due volte su palla inattiva dall’undici di Di Francesco.

La prova della retroguardia granata è stata brutta e disattenta con giocatori lenti che, soprattutto nel secondo tempo, si sono fatti sorprendere dagli avversari. Da sottolineare anche le prove sottotono dei due terzini di fascia D’Ambrosio e Garofalo apparsi lenti e non sempre in posizione.

Sarebbe comunque sbagliato parlare problemi della difesa, in quanto l’intera fase difensiva, della quale si dovrebbe occupare tutta la squadra, ha palesato notevoli lacune dovute anche dal non adeguato filtro a centrocampo della coppia De Vezze e De Feudis. Il centrocampo granata è infatti sempre apparso in difficoltà sia nel costruire che nel rubare i palloni, imbrigliato dal pressing e dalle buone coperture del Pescara.

Bisognerà analizzare in settimana quali sono stati gli errori commessi ieri e prendere le adeguate contromisure anche di natura tattica se necessario. Rinforzare il centrocampo potrebbe essere una buona soluzione, per dare più equilibrio e più protezioni ai quattro difensori granata.
 

(Foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy