Diritti Tv e Serie B: ecco quanto vale il paracadute in caso di retrocessione

Diritti Tv e Serie B: ecco quanto vale il paracadute in caso di retrocessione

Inchiesta TN / Al Torino, e alle altre ‘senior’, andrebbero 25 milioni di euro. 15 al Palermo e 10 alle neopromosse Carpi e Frosinone

IL PARACADUTE

Cairo, El Kaddouri
Urbano Cairo, presidente del Torino

Nella nostra inchiesta sui diritti tv, abbiamo paragonato il campionato italiano con il modello che ora sembra essere se non altro quello più equo, ossia quello inglese. Abbiamo anche tracciato una proiezione di quelli che saranno verosimilmente i soldi che incasseranno dalle televisioni le compagini nostrane, nella stagione 2016-2017. Ma solo un ultimo dettaglio: il famigerato paracadute in caso di retrocessione dalla Serie A alla Serie B.

Un cuscinetto pensato e concordato in Lega: ma a conti fatti, a quanto ammonta tale ‘rimborso’? Il totale è pari ad un massimo di 60 milioni di euro, questi suddivisi in maniera differente tra i tre club retrocessi, secondo un parametro già stabilito, e versati durante il campionato cadetto successivo.

25 MILIONI PER IL TORO – Tutto parte dagli anni di anzianità consecutivi che il club vanta nella massima serie, mentre non viene presa in considerazione la posizione di classifica ottenuta nel campionato appena trascorso. Nel caso retrocedesse una squadra neopromossa, come potrebbero ad esempio Carpi e Frosinone, queste sfrutterebbero un paracadute di 10 milioni di euro. Ad oggi, invece, il fanalino di coda Hellas Verona incasserebbe 25 milioni di euro, “essendo da tre anni o più” di fila nella nostra massima serie. Alla pari del Torino, nella malagurata ipotesi di una fallimentare retrocessione. Il Palermo, da due anni di fila in Serie A, andrebbe ad incassare 15 milioni di euro. Ecco quindi stilati i tre scaglioni: 25 milioni per chi è da tre anni o più in Serie A, 15 per chi ci è rimasto solo due anni consecutivi, 10 per chi sale-e-scende con l’ascensore.

Dunque, alla luce di questa limpida analisi, appare chiaro quanto sia pesante (soltanto sotto questo profilo, in Serie B oltre al paracadute vi sono regole ferree sugli ingaggi e l’età dei giocatori) il danno economico per un club come il Torino. Che stando alle proiezioni attuali, restando in Serie A, anziché 25, di milioni ne incasserà 42.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata - 2 anni fa

    Lasciamo perdere retrocessione o non retrocessione. Il Torino in A prenderà dai diritti tv 42 milioni di euro: un discreto gruzzolo, se pensiamo che ad essi si devono aggiungere circa 15 milioni di altre entrate varie (abbonamenti, biglietti, sponsor, pubblicità, ecc.), come risulta dagli ultimi bilanci. Parliamo di 60 milioni di euro. Il Torino spende 37-38 milioni di euro di ingaggi e di stipendi vari (prima squadra, giovanili, settore tecnico e manageriale) ed infatti gli ultimi tre bilanci sono in utile. Il vero problema è che deve migliorare nelle campagne acquisti dove a volte buttano via i soldi, perchè ha una struttura societaria debole, da provinciale, con un direttore sportivo che non conosce a fondo il mercato internazionale (Sanchez Mino, Gaston Silva, Ruben Perez, Martinez, solo per citare alcuni, sono stati soldi buttati dalla finestra). I giocatori veramente validi, pochi, vengono subito venduti. Sicuramente con grandi guadagni (97 milioni di euro di plusvalenze nell’ era Cairo), ma così si comportano Atalanta, Empoli, Chievo, ecc. In un momento di sincerità Ventura disse che il nostro obiettivo era la salvezza e, se non si cambia, è la verità pura e semplice (lui d’ altronde più di tanto non può dare). L’ Atletico Madrid ha vinto uno scudetto e raggiunto una finale di Champions eppure sulla piazza c’ è un certo Real che, dal punto di vista dei soldi, se lo potrebbe divorare in un amen.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 anni fa

      Pensa che ieri sera ad una trasmissione : toro amore mio , c’era un tizio che elencava
      le perdite di cairo : 45 milioni di euro nei primi 7 anni di gesione e 7 milioni di euro di attivi nelle ultime 2 ( il 2015 non è ancora dato a sapere.

      Pero’ nessuno ricorda che il signor cairo non ha speso preaticamente nulla per prendere il Toro e ora si ritrova con una squadra che se dovesse vendera guadagnerebbe ben piu’ dei 38 milioni di cui sarebbe in perdita….

      CAIRO NON E’ TIFOSO DEL TORO

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxmurd - 2 anni fa

    Scusate ma come vi viene in testa di parlare di diritti tv del Toro in serie B????
    Se sono capitato su un sito che pone certe questioni, mi spiace ma cancello il vostro bookmark, non vale più la pena di stare qui.

    E per voi tifosi sotto, parlare del Toro che rischia la B non è da tifosi. Non si tratta di essere pessimisti, o realisti come amate definirvi voi (ma pessimisti rimanete), si tratta di TIFARE TORO e mantenere la convinzione che ce la faremo. E basta.

    Mi sono stancato di questi atteggiamenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Simone - 2 anni fa

    Ma come, nn era che la classifica non doveva preoccuparci?
    Che è successo?
    TN si è svegliato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. aterreno - 2 anni fa

    Allora anche toronews finalmente amette che rischiamo la B? o per lo meno finalmente considera che siamo a rischio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy