Dubbi e polemiche: la moviola inchioda Rocchi, che condiziona Sampdoria-Torino

Dubbi e polemiche: la moviola inchioda Rocchi, che condiziona Sampdoria-Torino

La moviola / Tanti gli episodi contestabili: dal mancato rosso a Ramirez a quello assegnato ad Acquah, dal contatto su Belotti a…

di Redazione Toro News
Rocchi, moviola

Il Torino torna dalla Genova blucerchiata con una buona dose di fiducia e certezze in più, ma allo stesso tempo con un senso di rammarico per quello che poteva essere e non è stato: i tre punti sono infatti stati davvero vicini. Come ogni ‘day atfer’ è adesso il momento di andare ad analizzare tutti gli eventuali episodi da moviola, giudicando in questo modo l’operato del direttore di gara e della squadra dei collaboratori. In questo caso, la carne al fuoco è parecchia ed i granata non possono di certo dirsi soddisfatti della conduzione arbitrale: ancora una volta, Gianluca Rocchi si dimostra “cliente” difficile e gli episodi contestabili non sono pochi; il fischietto di Firenze condiziona in maniera evidente il match.

Tralasciando un atteggiamento blucerchiato votato alla perdita di tempo ed una direzione improntata alla concessione piuttosto che alla punizione in questo senso – di cui parla a lungo il nostro Gino Strippoli nel suo Editoriale – quel che è emerso fortemente è stato un metro di valutazione che è apparso nuovamente ricorrere alla filosofia dei “due pesi e due misure”, a partire dalla gestione dei cartellini: l’elemento che maggiormente salta all’occhio è, chiaramente, quello rosso sventolato in fronte ad Acquah al 73′. Un’espulsione frutto di due ammonizioni comminate per interventi non così netti, ed apparsa decisamente esagerata se inserita nel contesto di una sfida come quella di ieri pomeriggio, in cui la gestione delle sanzioni non è apparsa la medesima per i blucerchiati. In particolare, il cartellino rosso al ghanese è antitetico e “curioso” considerando che al minuto 46′, appena iniziata la ripresa, Rocchi lasciava correre su una pericolosa entrata di Ramirez ai danni di Ansaldi: i due saltano per contendersi il pallone ed il trequartista doriano, già ammonito, colpisce platealmente il granata con una gomitata, cavandosela con un semplice richiamo verbale. Due metri di giudizio che non si corrispondono.

Ed in questo discorso possono facilmente essere inserite altre decisioni del fischietto di Firenze, che paiono in contrasto: Baselli veniva ammonito per una lieve trattenuta su un avversario non lanciato in contropiede; venti minuti più tardi Murru travolgeva in volo Iago Falque con un intervento sicuramente né cattivo né volontario, ma ugualmente pericoloso e fuori tempo, senza ricevere alcuna sanzione. Non soltanto però, perchè ad infastidire Mazzarri – il tecnico granata ha finito per essere addirittura allontanato dal terreno di gioco – sono stati maggiormente altri episodi. Due, fondamentalmente. Il primo relativo alla più grande occasione granata per agguantare i tre punti: pochi minuti dopo essere rimasti in inferiorità numerica, Rincon lancia Belotti che si invola verso la porta di Viviano venendo però raggiunto da due difensori blucerchiati e fermato in qualche modo; resta più di un dubbio sul contatto – che sarebbe stato fuori dall’area di rigore, ma pur sempre da ultimo uomo ed è stato nettamente ignorato dal direttore di gara – tra Murru ed il Gallo.

In secondo luogo, ecco la goccia che ha fatto traboccare il vaso. “Mia espulsione? De Silvestri stava sanguinando, eravamo in inferiorità numerica. La palla è finita in area, per fortuna la Sampdoria non ha fatto gol, poi abbiamo preso noi la palla per ripartire e a quel punto ha fermato il gioco. Mi sembrava troppo, gliel’ho detto.” Così Mazzarri a fine partita: parole che non necessitano di particolare spiegazione. Nel momento in cui il terzino granata è stato colpito al volto ed era a terra sanguinante, il direttore di gara ha lasciato correre facendo giocare la Sampdoria; quando invece il Torino ha recuperato la sfera, ecco l’interruzione di gioco. Un bilancio sicuramente negativo per Rocchi, che non è nuovo a conduzioni di questo tipo quando incontra i granata e che – è sotto gli occhi di tutti – ha in qualche modo condizionato l’andamento e l’esito finale di questa Sampdoria-Torino.

40 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mauro69 - 4 mesi fa

    Ma lo continuò a chiedermi: perché la dirigenza non interviene? Perché dobbiamo ogni volta subire e stare zitti? Sono curioso di vedere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mauro69 - 4 mesi fa

      Ma io continuo a chiedermi: come mai la dirigenza non interviene? Perché dobbiamo continuare a subire e stare zitti? Quello che è successo con De Silvestri, per citare il caso più eclatante, è semplicemente scandaloso.
      A questo punto sono proprio curioso di vedere quali altre nefandezze commetteranno in occasione del derby.
      Mi sa che non abbiamo ancora visto abbastanza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. mauro69 - 4 mesi fa

      Ma io continuo a chiedermi: come mai la dirigenza non interviene? Perché dobbiamo continuare a subire e stare zitti? Quello che è successo con De Silvestri, per citare il caso più eclatante, è semplicemente scandaloso.
      A questo punto sono proprio curioso di vedere quali altre nefandezze commetteranno in occasione del derby.
      Mi sa che non abbiamo ancora visto abbastanza…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13693832 - 4 mesi fa

    hai assolutamente ragione ma nel rugby non esiste quella associazione a delinquere chiamata rubentus

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bogianen - 4 mesi fa

    Allora:
    – Il fallo che ha portato alla punizione vincente di Torreira non c’era. L’ho visto e rivisto più volte, nessuno tocca lo stunt-man Doriano che si avvita su se stesso e crolla a terra;
    – quel picio di Gaston va a ricalcolare la distanza della barriera contando i passi, dando esplicitamente dell’analfabeta a Rocchi, che lo ammonisce. Per molto meno Cacciatore è stato espulso (…già ma lui giocava contro la gobba). Lo stesso (picio) Gaston meriterebbe un secondo giallo in almeno un’altra occasione;;
    – la prima ammonizione di Acquah determinata da un colpetto della mano sulla spalla di uno stunt-man doriano. Contatto molto più lieve di quello di Murru su Belotti in contropiede e anche della spinta di Ferrari sullo stesso Belotti nella occasione fallita dal Gallo alla fine del match. Se il Gallo si fosse lasciato cadere… Rocchi non avrebbe fatto niente, anzi, l’avrebbe ammonito per simulazione. A parità di valutazione, se ha ammonito Acquah doveva espellere (ultimo uomo) Murru e Ferrari, e dare, rispettivamente, una punizione dal limite e un rigore al Toro;
    – incidente a De Silvestri: le regole sono CHIARISSIME: colpo alla testa =interruzione immediata del gioco. Il gioco invece è stato interrotto quando il Toro ha conquistato palla e stava andando in contropiede;
    – moltissimi falli inventati. Me ne ricordo uno fischiato a Baselli che non ha fatto proprio niente, e un altro a N’Koulou che l’aiuto -cronista PellegVini (è verrò che ha fatto un anno al Toro, ma prima ne aveva fatti millemila alla Doria e si è sentito….) ha commentato “un difensore in quella posizione deve solo aspettare” e infatti N’Koulou AVEVA ASPETTATO, non toccando assolutamente lo stuntman doriano.
    Ergo: non credo alla sola incapacità. Questa è comprovata malafede.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lux67 - 4 mesi fa

      Nel cinema ci sono gli stuntman nel calcio i mer.man, folta schiera da Doveri a Gavillucci, da Calvarese (poleman) a Doveri …. tutto fa spettacolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LucioR - 4 mesi fa

    Redazione ma potete evitare sta coppola di rassegna stampa che si attiva in automatico a tutto volume?
    Ma porca miseria è di un irritante insopportabile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. giova85 - 4 mesi fa

    rocchi sei una merda e meriti il peggio…
    cagati in mano e prenditi a schiaffi figlio di troia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawn - 4 mesi fa

    L’unico da espellere è prioro Rocchi, la società dovrebbe farsi sentire.
    Alemeno un richiamo.
    Poi alla fine credo che il pareggio sia il risultato giusto ma questo rifiuto umano ha rovinato una bella partita, gentaglia come questa va radicata perché rovina lo sport più bello del mondo, in quel che era il campionato più bello del mondo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gianTORO - 4 mesi fa

    …credo che molto più semplicemente sino a quando si permetterà che un’azienda proprietaria, direttamente o indirettamente, di una squadra di calcio possa sponsorizzare la federazione sportiva in cui quella squadra milita…leggi fiat sponsor della figc…e solo due anni fa tramite jeep sponsorizzava addirittura anche la lega se non erro…ci stupiamo ancora? voi andreste a fare qualcosa che possa danneggiare chi vi mantiene in vita???? questo sarebbe il vero primo cambiamento da fare. morale inanzitutto. ma vedete forse una figura retta ed onesta che possa gestire il mondo del calcio dove girano soldi esagerati e dove le occasioni per fare l’uomo ladro sono quotidiane…?
    perdiamo tutti tempo. ma da veri tafazi continuiamo a cercare, io per primo, di far prevalere il cuore alla disarmante ovvietà. in questa che crediamo forse essere l’ultima oasi dove poter ancora emozionarci…FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Spygor - 4 mesi fa

    Purtroppo è così,da anni ormai,i mediocri riescono sempre a ritagliarsi lo spazio e fare carriera…è più facile stare dalla parte dei più forti che dalla parte della giustizia…questo è il messaggio che passa…In passato quando ci fu Calciopoli,gli arbitri minori e con discrete qualità,ebbero la peggio perché alcuni denunciarono un sistema fatto di capi e capetti che gestiva tutto,gente marcia,che ha rovinato un sistema…Oggi non è cambiato nulla,ci sono persone ai vertici Nazionali che decidono e condizionano gli ambienti del calcio e quando c’è un coinvolgimento,escono sempre puliti…Ritornando all’arbitraggio mediocre di Rocchi,non mi stupisco,Rizzoli,altro mediocre che oggi è designatore,arbitrò il Derby in modo scandaloso,ricordo ancora bene i fatti come tutti noi eppure andò tranquillamente al mondiale..Così si fa carriera!!!Purtroppo,si autoproclamano,si giustificano e alla fine essendo loro che decidono,stanno sempre agli stessi posti…come in politica,uguale….Il potere esiste e chi comanda si vede,o si fa qualcosa di serio e si cerca di stroncare sta gente o sentiremo ancora per anni la stessa musica.I potenti vincono e gli altri sono all’ultima ruota del carro,bastonati e umiliati!C’è da sorridere o mettersi a piangere????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 4 mesi fa

      in effetti quando le squadre italiane di vertice giocano all’estero con arbitri magari più scarsi (ma chi lo dice che gli arbitri italiani siano i migliori? i loro capetti) si vede subito la differenza. rocchi ieri pomeriggio semplicemente scandaloso. mi auguro che cairo senza proclami e polveroni mediatici tocchi le corde giuste, perchè un simile elemento oltre a danneggiarci tutte le volte e a far innervosire la squadra (2 pesi – 2 misure) rovina anche lo spettacolo in campo, e se devi vendere un prodotto chi lo compra certe cose le guarda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. michelebrillada@gmail.com - 4 mesi fa

    fino a quando non riusciremo a bastonare nel vero senso della parola qualche arbitro filo iuventino (massa,rochi,ecc ecc) come avevamo fatto tanti anni or sono con lobello senior ,costretto a salire sull’aereo dalla pista di caselle (e non dalla aereostazione e scortato dalla polizia,non se ne verrà mai piu fuori rochi è una merda puzzolente da sempre e certe merde la società torino non le deve piu accettare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. torinodasognare - 4 mesi fa

    Sugli arbitri alla Rocchi non voglio dire nulla, preferisco pensare che si siano solo dei gran baxtard cornú fij d ndrocc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. pinomu_368 - 4 mesi fa

    spero sia una battuta dire che non si capisce perché questo PDM arbitra, perché fa parte della famiglia … e non si muove foglia che la famiglia non voglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. angelo - 4 mesi fa

    ho visto ieri la partita di rugby Galles-Scozia: lì si ricorre da tempo alla tecnologia per le situazioni dubbie e l’arbitro ogni volta SPIEGA la decisione presa. Mi sembra tutto di un altro livello: chi prende decisioni se ne assume con la faccia la responsabilità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Mazede70 - 4 mesi fa

    ma un indirizzo rocchi ce l’ ha? giusto per mandargli una bella lettera !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Simone - 4 mesi fa

    Il non aver fermato il gioco con De Silvestre a terra sanguinante è stato piuttosto grave.
    L’espulsione di Acquah è sacrosanta, è stato un coglione lui fare due falli evitabilissimi, uno (trattenuta evidente) nella loro difesa e l’altro un pestone (con la palla non più in possesso dell’avversario) a metà campo.
    Francamente non capisco come si possa scrivere “esagerata” invece di prendersela, purtroppo, col giocatore che conosciamo A MEMORIA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 4 mesi fa

      se avesse tenuto lo stesso metro di giudizio per tutte e due le squadre c’erano anche almeno altri 2 cartellini gialli (arancioni) per i doriani. in questo senso è esagerata: se un’avversario fà un’intervento simile e non viene sanzionato è logico che tu in campo giochi secondo quel metro. se poi a seconda del colore della maglia il metro cambia……. :-(

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 mesi fa

        io non discuto il diverso metro di giudizio ma SOLO gli episodi di Acquah e sono entrambi incontestabilmente da GIALLO.
        Affermare che sono esagerati è una puttanata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. angelo - 4 mesi fa

          non sono da giallo nella misura in cui non lo dai a un altro per lo stesso fallo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. FVCG'59 - 4 mesi fa

    Se esiste una giustizia sportiva, ci si deve appellare e far valere le proprie ragioni.
    Ci sono fatti e immagini che parlano chiaro sul mododo “gestire” l’arbitraggio della gara da parte di Rocchi: un malato di protagonismo che riempirà di ridicolo lo sport italiano ai prossimi mondiali di calcio in Russia!
    Che la Società si faccia sentire!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Perché esiste una giustizia sportiva???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 4 mesi fa

        no 😉
        altrimenti “certe” società sarebbero state condannate a ripartire dalla lega pro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Toro71 - 4 mesi fa

    Rocchi facendo parte della scuderia Juventus difficilmente potrà arbitrare le partite del Toro in modo imparziale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Perché continua ad arbitrare??
    Semplicemente perché è un pdm gradito alla famiglia.
    Sono curioso di vedere chi il monociglio scegliera’ per il derby.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. torotranquillo - 4 mesi fa

    Un paio di spunti su cui riflettere, se Sua Maestà il Blog lo vorrà.
    1) Se uno dei motivi per cui Mr Parsimonia aveva esonerato Mihailovic (calma calma o voi anti-serbo, uno dei motivi ho scritto) era l’espulsione nel derby, Mr Parsimonia dovrà convivere con questa abitudine. Un allenatore deve sempre mantenere la calma, d’accordo, ma fino a un certo punto. E ieri, senza toccare le vette del derby, c’era di che arrabbiarsi., A noi tifosi non dispiace il carattere pazzerello che ha dimostrato Mazzarri. Mr Parsimonia dovrebbe capire che invece di fare i giochetti di palazzo tirando la volata all’ignobile Lotito o richiamando advisor spagnoli pesantemente compromessi, potrebbe pensare all’uso dissennato che si fa dei cartellini gialli. Magari ricordare come la Juve non ne becca mai uno per falli a centrocampo. Col Genoa e col Chievo ho visto cose inenarrabili con Pjanic, Khedira e Chiellini che stendono chiunque ricevi palla senza mai averne ammonizione. (L’arbitro ammonisce solo negli ultimi 10 minuti e sempre giocatori senza nome come Betancourt e Rugani o Sturaro) Si parla tanto della Var ma ammonire i difensori e soprattutto i centrocampisti d’interdizione porta spesso a finire in 10 e sempre a giocare molli e timorosi.
    2) Peccato per l’espulsione e gli episodi dubbi, ma ieri per la prima volta ho visto il Toro capire che in 10 si può anche vincere o pareggiare e non mollare gli ormeggi senza combattere come hanno fatto altre volte
    3) Devo ammettere che Mazzarri non è andato a Genova per pareggiare e che, e questo gli torna a merito, ha schierato un centrocampista in più per colpire i punti deboli della Samp riuscendoci perfettamente
    4) N’ Koulou! Vogliamo rinnovargli il contratto??? Mr Parsimonia deve capire che abbiamo il miglior stopper del campionato, meglio anche di Skriniar. Pulito, elegante e che ieri ha sbagliato il 3° disimpegno in tutto il campionato. Magari servirlo con dei corner ALTI e non rasoterra quando sale in area?
    5) Molinaro e De Silvestri sono spesso criticati sul blog come anche Rincon. Ma ieri sono stati utilissimi, come in altre circostanze. Molinaro soprattutto ha salvato un goal ed è bravo anche a venire su. Purtroppo si sa questo giocatore ogni 48 ore fa una castroneria: tipo prendere la palla con le mani, spingere un avversario in area, non salire in linea sul fuorigioco quindi occhio alla partita con l’Udinese perché la statistica è quella
    6) Campagna acquisti: va via Gustaffson quindi ne mancava uno. Si ricorda per caso Mr Parsimonia insieme al fido Petracco che dopo Benevento Toro con gli infortuni di Obi e Acquah eravamo nella salsa? Bene ora abbiamo Obi e Rincon infortunati. Acquaj squalificato e dobbiamo ricorrere a Valdifiori che proprio un fulmine di guerra non si sta dimostrando e meno male che c’è Ansaldi all’occorrenza (altro elemento dalla salute cagionevole). Invece di frantumare i maroni con Donsah e cercare di fare plusvalenza con Acquah, forse era meglio comprare un centrocampista fra i mille in vendita il primo giorno di mercato utile. Dilettanti! o forse Furbacchioni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13746076 - 4 mesi fa

      Concordo su tutto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Anche io. Su n’koulu non mi preoccupa il riscatto ma cosa si farà dopo. Non credo che il nostro presidente resisterà alla tentazione di vendere a 5/6 volte il suo costo un giocatore del genere. E poi c è da considerare la volontà del giocatore. O si va in Europa oppure si deve allestire una squadra di vertice, non dico per vincere lo scudetto ma almeno per stare tra i primi 4. In entrambi i casi bisogna mettere mano ai forzieri pieni della società…E non aggiungo altro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Luke90 - 4 mesi fa

      Non sono “totalmente” d’accordo…
      Miha: se il fatto di essere esonerato era uno dei motivi per cui… penso che fosse davvero l’ultimo se non addirittura una “scusa”, più che un motivo, in più. Credo che i motivi principali li abbiamo visti ieri.. Ieri leggevo di chi dava la responsabilità alla società per l’ingaggio di Miha (pur di dar contro la società … è stato un errore e lo scrivevo già nel 2016 e non era stato ancora espulso ..) ma una marea di tifosi era d’accordo con la società in quanto vedeva in Miha il Salvatore… Insomma tutti delusi ..
      Giochetti: io mi stupisco che a un pres. del Toro sia concesso fare giochetti. Vuol dire che nella sala dei bottoni ci siamo anche noi anziché i soliti e questo dovrebbe farci piacere .. magari contiamo poco ma è meglio che contare nulla.
      Juve: credo che TUTTI vedano … e non solo Toro, Genoa, Chievo, Cagliari ecc. Eppure tv, giornali, analisti, pres.Arbitri tutti trovano sempre un modo per fargliela passare liscia. A ricordarlo sono in tanti e a pochi non frega nulla .. ma evidentemente contano di più loro. E’ un sistema che va avanti da anni .. e ogni anno si dicono le stesse cose e si fanno le stesse cose (= nulla!!)
      N’Koulou: vogliamo rinnovare il contratto ad un giocatore che quando acquistato è stato preso per i fondelli da tutti.. società criticata per l’ennesimo giocatore rotto, la scommessa, braccino ecc. ecc…? Vogliamo dire anche questo? vogliamo anche dire che il senegalese è migliore, forse, persino di Glick se confrontiamo il loro primo anno al Toro? Vogliamo dire che non si può dire che è (quasi) sempre perfetto è su ToroNews prendere sempre 6.5?
      Per inciso … per me .. non lo vendono ..
      Centrocampista: è l’unico punto sul quale potrei essere d’accordo ma penso che da una parte non si sia voluto buttare via i soldi (a torto o a ragione) e dall’altra credo che anche Mazzarri abbia detto la sua.

      ed infine su Aquah: ieri e oggi ne ho lette di tutte.
      Su queste “colonne” spesso si scrive che non c’è grinta da Toro.. che ci mancano quei giocatori che spezzano le gambe e (cito) chi se ne frega se finiamo in nove .. Aquah lo si insulta ma è proprio quello che ci mette grinta quella grinta che spesso si lamenta mancare al Toro di Cairo.
      Certo forse sarebbe utile grinta e cervello ma non insultiamolo per essere o cercare di essere da Toro. eppoi lo si evince da ieri.. gli arbitri giudicano la grinta come diavolo vogliono ..a maggior ragione evitiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maraton - 4 mesi fa

        ottimo. complimenti :-)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

        Caro Luke se tu dal 2016 ritenevi miha inadeguato vuol dire che,implicitamente, non eri d accordo con la società. Allo stesso modo rimarcare che miha è stato scelto e sostenuto fino al limite estremo dalla società non è un andare contro a priori alla società ma una mera constatazione,peraltro oggettivamente incontrovertibile. Io poi ero uno di quelli che, dopo Cagliari e Inter, sosteneva il mister perché sono un sentimentale: amo tutto ciò che è Toro, persino un mister inadeguato, persino un presidente che pensa solo alle plusvalenze. Il fatto è che l’unica cosa di cui non può essere accusato miha è quella di essere stato ingaggiato. Quanto a n’koulu quando fu acquistato dissi che, se aveva superato le visite mediche, vuol dire che era idoneo, beccandomi gli strali di 3/4 di forum che mi accusava di essere un cairo Boys (pensa te). Però fossi in te non sarei sicuro che non sarà ceduto. Al netto della bramosia di plusvalenze del nostro presidente, quel giocatore può ambire a palcoscenici ben più prestigiosi di una società che persegue lo scudetto delle plusvalenze. Io sono strapronto a fare Mea culpa nelle critiche alla società se dovessi essere smentito, come peraltro ho già fatto in passato se hai letto altri miei post. Quando uscirà il bilancio 2017 e tutti vedrete la realtà dei numeri tu sarai pronto a ragionare sul fatto che una società che massimizza solo le plusvalenze ben difficilmente potrà perseguire risultati sportivi soddisfacenti? Perché questo è il punto. Io non ho avversioni preconcette alla società, in questi anni è stato fatto molto e anche bene, però dopo 13 anni è ora di cambiare registro, altrimenti niente proclami e andiamo avanti così

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Luke90 - 4 mesi fa

          Caro Granat… spero sia chiaro che non c’erano riferimenti personali. Restando al tema, diciamo pure che non ero d’accordo con quella scelta. Non ci trovo nulla di strano.. nelle mie valutazioni cerco di essere “equilibrato” (un tifoso non sarà mai obbiettivo). Se sono d’accordo lo scrivo (e questo non vuol dire essere un Cairo boys o un gobbo) e se non lo sono pure (e questo non vuol dire essere gobbo).. E non mi sento poco tifoso nell’esprimere le mie opinioni.
          Quello che volevo far notare sono queste cose poco coerenti … da tifoso: si è d’accordo con la società quanto ingaggia Miha (ma senza dirlo apertamente) e poi la si accusa di averlo ingaggiato.. N’Koulou si dice che è bollito e rotto e poi si dice cosa aspettiamo a rinnovargli il contratto? boh.. magari è normale…. Non ci saranno atteggiamenti preconcetti, però qualche dubbio .. Dai..e poi lo vedi da te leggendo chi sta commentando (e non).
          Personalmente giudico un giocatore dopo che l’ho visto giocare ..non quando viene ingaggiato e giudico l’operato della società a fine torneo (se raggiunge o meno l’obiettivo che si è posto)… poi per carità anche io faccio le mie previsioni e ho sempre detto e confermato che, per me, arriveremo tra i primi 7. E qui vorrei dire ancora ql.sa ma mi fermo…
          Per quanto riguarda la cessione di N’Koulou .. posso solo dire che ero uno dei 3/4 che scrivevano che Belotti non sarebbe stato ceduto (e qui possiamo ragionare sulle plusvalenze.. ). E lo scrissi perchè c’erano a mio avviso buone ragioni che tanti probabilmente non vedevano (si era troppo presi dal discorso plusvalenze (il preconcetto) … e pensare che invece per me andava ceduto) .. Per il senegalese è la stessa cosa: non credo che il Torino FC lo voglia cedere e ci sono diverse ragioni anche qui.. poi quel che vuol fare lui è un altro paio di maniche .. ma troveranno un accordo.
          Poi possiamo parlare dicome si gestisce una società .. un’azienda .. e non mi si venga a dire che una società di calcio è cosa diversa… perchè OGGI non è più così…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

            Eeeeeh Luke e invece (ma senza nessun intento polemico) devo dirti che una società sportiva DEVE essere un’altra cosa rispetto ad una società meramente commerciale, altrimenti non ha senso la sua esistenza. Anzi ti dirò di più: paradossalmente le società sportive, tranne qualche rara eccezione come appunto il Toro, non sono mere società commerciali altrimenti tecnicamente molte sarebbero fallite per debiti…Io purtroppo questi preconcetti(plusvalenze) nei confronti del presidente li ho maturati dopo l estate scorsa. Magari sbaglio, anzi spero di sbagliare e spero vivamente che abbia ragione tu, così andiamo in Europa. Nel frattempo rimango perplesso, sempre nel rispetto delle opinioni altrui

            Mi piace Non mi piace
  19. s.simone_183 - 4 mesi fa

    E’ del tutto inadeguato ad arbitrare, con un non so che di puzza sotto il naso e sputtana una classe arbitrale italiana complessivamente molto modesta a parte qualche eccezione come Orsato. Sarà perchè dominano i fiorentini, ancora per poco? Speriamo nelle prossime elezioni politiche e nella possibile rivoluzione culturale italiana, in tutti i sensi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. fabrizio - 4 mesi fa

    ma qualcuno della dirigenza che parli no? solo mazzarri??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 4 mesi fa

      Pare che la società si sia lamentata nelle sedi opportune…Forse ritengono controproducenti uscite pubbliche…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 4 mesi fa

        speriamo sia vero. a giudicare dai risultati non mi sembrano efficaci le lamentele…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. s.simone_183 - 4 mesi fa

    Questo arbitro bastardo, generalmente scarso e quasi sempre insufficiente, che si dà un sacco di arie, va radiato subito!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Akatoro - 4 mesi fa

    Non capisco perché continuano a farlo arbitrare, e continuano ad assegnargli le nostre partite.
    Se tendenzialmente voglio sempre pensare che un arbitro sbagli in buona fede, con lui non riesco proprio a credere che sia in buona fede

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy