Pescare dalle retrocesse, perchè no? Otto nomi per il calciomercato del Torino

Pescare dalle retrocesse, perchè no? Otto nomi per il calciomercato del Torino

Calciomercato / Otto profili interessanti tra i giocatori di Crotone, Verona e Benevento. E se il Toro decidesse di puntare su uno di questi?

di Alberto Giulini, @albigiulini

Giovani interessanti, uomini d’esperienza e rivelazioni: spesso delle vere e proprie occasioni di mercato arrivano dalla squadre retrocesse. Essere parte di una squadra che non è stata in grado di mantenere la categoria non significa necessariamente non essere un giocatore da Serie A. Anche in questa stagione, tra le tre squadre scese in Serie B, si possono trovare dei giocatori interessanti e che potrebbero essere utili alla causa granata. Non si parla di giocatori per cui esistono trattative in essere, è bene chiarirlo, ma solo di potenziali occasioni di mercato, un elenco di giocatori che per svariate ragioni potrebbero fare comodo al Torino.

CROTONE – La squadra con il maggior numero di giocatori che potrebbero essere interessanti è il Crotone. Tra le fila dei calabresi si possono trovare due esterni come Faraoni e Martella, rispettivamente classe 1991 e 1992 che potrebbero rappresentare due buoni ricambi sulle corsie esterne. Nel reparto arretrato un nome interessante è quello di Ceccherini, centrale classe 1992 autore di una buonissima stagione con gli Squali. Elemento di qualità è Marcus Rohden, centrocampista dotato di buona tecnica e sempre pronto ad accompagnare l’azione. Caratteristiche simili a Barberis, regista dotato di ottima tecnica che in questa stagione si è messo in mostra anche per alcuni grandissimi gol messi a segno dalla distanza.

VERONA – Meno opportunità, invece, per quel che riguarda la rosa del Verona. Un nome che potrebbe essere interessante è quello di Mattia Valoti, classe 1993 in grado di giocare sia da mezzala che da esterno. Un possibile ricambio di qualità che il Toro conosce bene, visto che proprio per una sua doppietta è stato sconfitto al Bentegodi. Un profilo che potrebbe essere utile anche e soprattutto per la grande duttilità, che gli consentirebbe di giocare in tutti i ruoli del centrocampo nel 3-4-1-2 o 3-5-2.

BENEVENTO – Buone occasioni possono arrivare anche dal Benevento, squadra che nelle ultime giornate di campionato ha regalato sprazzi di grande calcio. Uno dei giocatori protagonisti di un buonissimo girone di ritorno è Guilherme, esterno d’attacco classe ’91 prelevato dal Legia Varsavia. Dotato di un ottimo mancino e di buona rapidità, il giocatore predilige giocare largo sulla destra, ma può essere impiegato anche a sinistra o in posizione centrale sulla trequarti come alter ego di Ljajic. In difesa ecco Alin Tosca, arrivato a gennaio in prestito dal Betis Siviglia: agli ordini di De Zerbi ha ben impressionato. Grande rivelazione è stato Cheick Diabaté, centravanti autore di 8 reti in 662′ minuti, con la straordinaria media di un gol ogni 83′. Classe 1988, può contare su un’importante struttura fisica (è alto 194 cm) ed una buona visione della porta: potrebbe essere un ottimo elemento d’esperienza nel reparto avanzato per affiancare o sostituire Belotti in caso di infortunio. Una pedina, quella del vice-Belotti, che in casa Toro si cerca da tempo.

 

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rock y Toro - 3 mesi fa

    Quello che è deprimente è costatare che anche chi scrive articoli sul Torino si è rassegnato all’andazzo (ottima parola per rime varie) e sia cosciente che più di questi non si potrà sperare ed ottenere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gikappa67 - 3 mesi fa

    Secondo me Voi siete degli ipercritici di Urbanuccio senza sapere che Barberis è un Regista con i controcoglioni e Valoti uno dei profili più contesi in Europa……..ah ah ah ah……
    Spettacolare vedere come anche i giornalisti cerchino di prenderci per il culo……..
    Continua la corsa a fari spenti nella notte per vedere…….se è così difficile farsi mandare affanculo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro71 - 3 mesi fa

    Quindi dovremmo andare in Europa League attingendo da squadre retrocesse in serie B. Il Toro cerca giocatori per fare l’auspicato salto di qualità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Ma per favore… a parte Diabatè (che ha pure 30 anni) come riserva questo è un articolo inutile.
    Spendiamo bene 60 milioni in 4-5 giocatori giovani e forti… altrimenti tanto vale prelevare dalla primavera: meglio Butic di Diabatè. Articolo inutile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 3 mesi fa

      Diabatè è un cuore granata, tifa Toro già da piccolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Torello_621 - 3 mesi fa

    AGGHIACCIANTE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13693832 - 3 mesi fa

    sono sempre Antonio Scusate finisco dicendo che non è solo critica è una constatazione della realtà dei fatti sono sicuro che quest’anno venderanno due o più tra baselli Ljajic Belotti Nkoulou è Sirigu comprando qualche bidone o qualche giocatore fallito per far favore un’altra squadra rincon con la Juve Ciao a tutti sempreforzatoro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13693832 - 3 mesi fa

    Ciao a tutti mi chiamo Antonio,amo il Toro e purtroppo avevo creduto che Cairo fosse una persona seria. Purtroppo non si è rivelato tale, dico questo perché non è sincero quando dice di voler fare una squadra da Europa League, ogni anno ha sempre indebolito La Rosa volete qualche esempio? lo scorso anno ha acquistato Niang e rincon vendendo Zappacosta e Benassi negli anni passati gli arrivi sono stati Iago falque Ljajic aggiungo Nkoulou e sirigu di quest’anno, tutti i buoni acquisti ma abbiamo ceduto Bruno peres Zappacosta darmian glik maksimovic immobile Se fate il confronto ci siamo più indeboliti che rafforzati aggiungiamoci che abbiamo il bilancio in attivo e che il presidente discute anche su €5000 Mi pare evidente che voglia fare solo i suoi interessi di editore e non quelli del Torino sicuramente qualcuno di voi dirà che sono polemico uno di quei tifosi hotaly che solo pronta a criticare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 3 mesi fa

      Vedendolo giocare in nazionale, direi che Zappacosta quest’anno non avrebbe fatto la differenza. Lasciando perdere la solita solfa su Cairo e limitandosi a commentare l’articolo direi che Rhoden e Diabate’ potrebbe essere dei buoni rincalzi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 mesi fa

        Il fatto è che a noi servono i titolari prima dei rincalzi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Marino - 3 mesi fa

    E il giornalista si chiede anche “Perchè no?”
    Allora perchè non prenderli nei dilettanti? O all’ospizio.
    Abbiamo dei grandi progetti jajajajajajajajajaj

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13657710 - 3 mesi fa

    Madama granata – ma non dovevamo prendere solo pochi elementi, ma di qualità? Per pescare nelle squadre retrocesse, allora meglio tenerci i nostri giocatori!
    O sono io che mi sbaglio e grandi club stranieri, insieme a Juve , Inter, Roma, Napoli, Lazio, ecc.. sono tutti lì a contenderceli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. robert - 3 mesi fa

    Cari amici non illudetevi troppo.Venderanno quattro o cinque brocchi e prenderanno altri quattro o cinque brocchi.Vi consiglio di non fare abbonamenti prima del 18/6 e di non andare più allo stadio se prendono dei brocchi o scarti di altre squadre.Bisogna dare una scossa a Braccino altrimenti non si riesce a togliere il ragno dal buco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. abatta68 - 3 mesi fa

    Passi per diabaté come riserva di Belotti,ma qui si dovrebbe ragionare su come far fuori una decina di giocatori che hanno deluso le aspettative (tra quelli in rosa e altri a fine prestito) e rimpiazzarli con 3-4 elementi di valore, che ci permettano di fare il salto di qualità… Non ho capito a chi dovrebbe servire sta lista di gente elencata nell’ articolo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ddavide69 - 3 mesi fa

    E certo , infatti tutti i club che hanno delle ambizioni europee pescano dalle retrocesse (chissà perché sono retrocesse) , ma anche direttamente dalla serie B.

    Mamma mia che ciaparat!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ddavide69 - 3 mesi fa

    E certo , infatti tutti i club che hanno delle ambizioni europee pescano dalle retrocesse (chissà perché sono retrocesse) , ma anche direttamente dalla serie B.

    Mamma mia che ciaparat!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. @lupostyle - 3 mesi fa

    Comprare gente di valore per quest’anno proprio non se ne parla!?! Mi sa che questo mercato, sarà molto complicato vedere arrivare gente di un certo spessore! Staremo a vedere cosa succederà fino a ferragosto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy