Edera, la strada per prendersi il Toro è lunga: e a gennaio potrebbe partire

Edera, la strada per prendersi il Toro è lunga: e a gennaio potrebbe partire

Focus On / Il giocatore granata non avrà vita facile per emergere, ma anche lo stesso giocatore ne è consapevole: sarà una stagione importante per lui

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino è entrato nella settimana che lo porterà alla sfida contro il Bologna, cara in trasferta nella quale sarà importante dare continuità ai due successi consecutivi ottenuti contro Chievo e Frosinone. Tra i giocatori che cercheranno di mettersi a disposizione già in questa gara c’è Simone Edera, prodotto del vivaio del Toro, che ha voglia di confermare di essere un astro nascente, in grado di essere utile alla causa granata. Ma la situazione non è semplice in attacco, e a gennaio potrebbe anche andare in prestito.

Edera

SALITA – La strada per Edera al Toro comincia a farsi in salita. Il ragazzo, come lui stesso ha confermato dal ritiro con la Nazionale Under 21, ha la fiducia di Mazzarri e il tecnico vuole dargli ancora una chance: “Mazzarri mi darà un’altra opportunità, starà a me sfruttarla”. Ciò vuol dire che la voglia da parte del tecnico c’è la voglia di lanciare il giovane classe 1997, ma la concorrenza comincia a farsi spietata. Da un lato c’è un Vittorio Parigini straripante, che con l’Under 21 è tornato al gol (mentre Edera è rimasto in panchina) e scalpita per avere un posto in granata. In più, in attacco c’è una grande e continua lotta tra trequartisti come Soriano e Baselli, Iago Falque e lo stesso Parigini, e quindi lo spazio per Edera si riduce sempre di più.

Torino, Edera: “Mazzarri mi darà un’altra opportunità, starà a me sfruttarla”

PRESTITO  – Per questo l’opzione di una cessione a titolo temporaneo a gennaio non è totalmente da escludere. Se è quasi sicuro che da qui alla sessione invernale di mercato Mazzarri gli darà un’opportunità per incidere, è anche possibile che la situazione di grande concorrenza non vada a cambiare e che il Torino decida di cedere Edera per permettergli di giocare con più costanza. Tra le squadre possibili ci sono la SPAL, nella quale potrà trovare molti ex compagni di squadra come Milinkovic-Savic, Valdifiori e Bonifazi, ma non è neppure da escludere un suo ritorno a Parma, squadra nella quale si è trovato bene e che potrebbe aiutarlo a crescere. Entro la fine del 2018 si tireranno le somme e si deciderà per l’immediato futuro di Edera, che come primo obiettivo ha quello di prendersi il Toro.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. giova85 - 4 settimane fa

    Bravo ragazzo per me emergerà!
    Il buon Walter non mi sembra il tipo che butta nella mischia i ragazzi a cazzo tanto per fare… l’occasione arriverà

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13793800 - 4 settimane fa

    Sono problemi che hanno tutti i giocatori e le squadre di serie a.
    Comunque avrei preferito leggere un articolo che parlasse di aria fritta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Hagakure - 4 settimane fa

    Bravi bracciamozze & C.: mi raccomando, un bel prestito secco gratuito…come per Bonifazi, per Milinkovic-Savic e prima ancora per Parigini…a scaldare le panche di altre società per tutta la stagione…!!!

    Ovviamente nel prestito gratuito nessun diritto di riscatto e controriscatto e nessun eventuale premio di valorizzazione, tanto solo degli ignoranti e incompetenti come bracciamozze, petracchio e i vari dirigenti “yesmen” possono pensare che un’altra squadra faccia giocare e valorizzi un giocatore non suo, in prestito secco gratuito, che alla fine della stagione, se per caso dovesse aver dimostrato il suo valore, verrebbe subito riportato alla base, magari senza nemmeno dire un “grazie” alla squadra che lo ha valorizzato….!!!

    Che asini….!!!

    P.S.: e meno male che Simone doveva essere il sostituo naturale di Falque. Se non lo fanno giocare quando quest’ultimo è infortunato, allora quando.
    Invece gente come Baselli, Soriano, ecc. sempre in campo a far danni…!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. unasolafede - 4 settimane fa

      Stai commentando un articolo di Toro News intelligentone, non dichiarazioni di Cairo o Petrachi. D’altronde leggendo i tuoi sproloqui non si può pretendere molto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 4 settimane fa

        Effettivamente detto da te suona come un complimento, asino da tastiera.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. unasolafede - 4 settimane fa

          Certo che devi avere una vita triste……

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 4 settimane fa

            Resta sull’argomento, invece di pensare alla vita altrui, cazzaro, nonchè asino da tastiera.

            Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 4 settimane fa

      Nel ’99 Recoba venne prestato a gennaio al Venezia e lo fece salvare grazie ai suoi 11 gol.
      Se uno serve lo è a prescindere se è suo o non suo.
      Nessuno li obbliga a prenderselo, se lo fanno È XKÉ GLI SERVE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 4 settimane fa

        Eccome no: in effetti prima i prestiti di Parigini e quest’anno quelli di Bonifazi e di Milikovic, con riferimento all’impiego in campo, la dicono lunga sull’utilità o meno dei giocatori.

        E meno male che la Spal non vedeva l’ora di riaverlo tra le sue fila.: è evidente che “gli serviva”…!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 4 settimane fa

          Bonifazi è ROTTO e Milinkovic è finito dietro Gomis nelle gerarchie di Semplici

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Hagakure - 4 settimane fa

            1) E’ ovvio che Milinkovic è dietro Gomis: il secondo è di proprietà della Spal, il primo è in prestito gratuito….!!!

            Vorrai mica che Semplici faccia giocare per tutta la stagione come portiere titolare, un prestito gratuito, il quale poi, quasi sicuramete se dovesse far bene, rientrerà alla base, piuttosto che il portiere di proprietà della Società…..!!!

            Semplici non è mica un masochista…!!!

            2) “Lavoro regolare per quasi tutto il gruppo, compresi gli aggregati dalla Primavera Nikolic e Coulange, tra attività atletica e partitella a due porte con e senza palla, a cui però non hanno preso parte Bonifazi, uno dei papabili per sopperire alla mancanza dello squalificato Felipe ed assente probabilmente ancora per quella sindrome influenzale che lo aveva tenuto fermo già la scorsa settimana, oltre che i due nazionali Gomis e Fares, impegnati rispettivamente con Senegal ed Algeria nel ritorno delle gare valevoli per la qualificazione alla prossima Coppa delle Nazioni Africane contro Sudan e Benin”.

            L’unica cosa “rotta” è la tua testa, visto che ti “inventi” le notizie.

            Leggi e informati che è meglio….!!!!

            Mi piace Non mi piace
          2. Simone - 4 settimane fa

            Bonifazi è stato recuperato dall’infortunio il 7/10.
            Ti risulta ci sono state partite?
            Xke ti inventi che sia stato messo in disparte?
            (Studia invece di sparare cazzate)

            Mi piace Non mi piace
          3. Hagakure - 4 settimane fa

            “…omissis…a cui però non hanno preso parte Bonifazi, uno dei papabili per sopperire alla mancanza dello squalificato Felipe ed assente probabilmente ancora per quella sindrome influenzale che lo aveva tenuto fermo già la scorsa settimana,…omissis…”

            Te l’ho detto, leggi bene, cazzaro, sempre ammesso e nonconcesso che tu lo sappia fare.

            Le “invenzioni” sono solo farina del tuo sacco.

            Mi piace Non mi piace
          4. Simone - 4 settimane fa

            Da quando è a Ferrara è divenuto disponible il 7/10.
            Sin ad allora ROTTO.
            Fregnacciaro

            Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 4 settimane fa

    Parigini spostato da sinistra a destra, per far posto a…?
    Ed Edera tagliato fuori!
    Non era Edera il naturale sostituto di Falque, lì a destra??
    Cos’è, il nome “roboante” a far sì che l’articolo parli del prestito di Edera, e non di Soriano che ha fatto neno di Edera, ed è pagato tanto di più?
    Aina ora pretende un posto, Bremer scalpita, Djidji vuole giocare, Berenguer è diventato un eroe perché ha giocato 2 partite buone in due anni (e per 2 anni lo si è aspettato senza stressarlo, né parlare di darlo in prestito), persino il giovane Damascan ha i suoi diritti!!
    Nessuno si sogna di parlare di prestito x tutti costoro!
    Ce li teniamo tutti, belli, caldi e tranquilli, anche a costo di far loro scaldare la panca per tutto l’anno, anche a costo di dover poi dire a fine stagione: “non erano ancora pronti per la serie A!”
    Li aspettiamo tutti, senza mettere loro fretta, x evitare di “bruciarli”!.
    Ad Edera (forse) verrà data ancora una ed una sola opportunità (il modo ideale x fare mal figurare un calciatore, o un qualsiasi lavoratore, è creare in lui l'”ansia da prestazione”!
    Poi via in prestito, come dice l’articolo, forse alla Spal, con la scusa di farlo giocare! In realtà con lo scopo di tenerlo in panca tutta la stagione, come stanno facendo con Milinkovic-Savic e Bonifazi!

    Per l’autore dell’articolo e per alcuni tifosi

    er far posto ad Aina (discreto, ma x me no vale più di Edera)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 4 settimane fa

      Il mio commento finisce a Milinkovic- Savic e Bonifazi.
      Per favore cancellate le ultime 4 righe che non
      c’entrano nulla. Grazie!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fb - 4 settimane fa

      Stai calmo…

      E’ un articolo di Toronews, non fatti compiuti da Cairo e Petrachi

      Dovevano pubblicare un articolo nel pomeriggio e non hanno trovato di meglio da scrivere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ciccio76 - 4 settimane fa

    Lasciare fuori dalla squadra elementi come Edera e Parigini mi lascia stupito e soprattutto in favore di 2 esterni come Aina e De Silvestri che sicuramente coprono di più ma in quanto a tecnica …… forse uno dei 2 ragazzi , in base alla forma e all’avversario , potrebbero essere sostituiti dai ns del vivaio.FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fb - 4 settimane fa

      Mazzarri li vede tutti i giorni, lascia fare a lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 4 settimane fa

        Se scaldano la panchina alla Spal evidentemente non sono granché

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy