El Shaarawy, più no che sì domenica

El Shaarawy, più no che sì domenica

80% no, 20% sì. Ad oggi sono queste le possibilità di vedere Stephan El Shaarawy domenica pomeriggio sul terreno di gioco dello stadio “Olimpico” per la sfida che opporrà il suo Padova al Torino. Il talentuoso attaccante veneto, di padre egiziano e madre ligure, si trova infatti in Polonia con la nazionale under 19 per gli europei di categoria, insieme tra gli altri a Simone Benedetti, e la Figc aveva messo le cose…

80% no, 20% sì. Ad oggi sono queste le possibilità di vedere Stephan El Shaarawy domenica pomeriggio sul terreno di gioco dello stadio “Olimpico” per la sfida che opporrà il suo Padova al Torino. Il talentuoso attaccante veneto, di padre egiziano e madre ligure, si trova infatti in Polonia con la nazionale under 19 per gli europei di categoria, insieme tra gli altri a Simone Benedetti, e la Figc aveva messo le cose in chiaro fin da subito con il suo club. “Se l’Italia sarà già qualificata al turno successivo, allora il giocatore potrà tornare in patria per disputare la partita contro il Torino, altrimenti rimarrà qua”.

Al momento la classifica del girone vede gli azzurrini a quota 6, con due punti di vantaggio su di un’Irlanda che è proprio l’avversaria nella gara di domenica. Nonostante basti un punto per il passaggio alla fase ad eliminazione diretta è, quindi, difficile che la Federazione decida di privarsi di una pedina così importante. Molto più probabile, al contrario, che sia il match decisivo in vista dei playoff di B a perdere uno dei protagonisti più attesi. Una brutta notizia per il Padova, con El Shaarawy che anche nell’ultima partita contro il Livorno ha messo in mostra tutte le proprie qualità. Molto meno per il Toro, che ha spesso sofferto gli attaccanti rapidi e guizzanti, viste le caratteristiche fisiche della difesa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy