Empoli-Torino: i toscani sono il secondo club più giovane d’Italia

Empoli-Torino: i toscani sono il secondo club più giovane d’Italia

Verso il match / La squadra di Giampaolo si è collocata al secondo posto nella classifica delle squadre più giovani di Serie A

attacco

L’Empoli è la seconda squadra più giovane di Serie A. Un dato che rende onore ad una squadra, che, a suon di ottimo gioco e buoni investimenti, sta attirando su di se gli occhi dell’intero palcoscenico calcistico europeo, poiché, anche se in netto ritardo, la squadra toscana è uno dei pochi club che sta seguendo una linea giovane come il resto delle società europee. Questa filosofia calcistica è molto altruista, poiché viene d’ausilio anche in chiave nazionale, visti i vari talenti esplosi come Saponara e Tonelli.

Riccardo Saponara, centrocampista arrivato a 5 gol quest'anno
Riccardo Saponara, centrocampista arrivato a 5 gol quest’anno

Dinanzi a se, nella classifica dell’età media nel campionato italiano, vi è soltanto il Palermo, il quale però non sta raggiungendo gli stessi ottimi risultati: i rosanero seppur hanno dei giocatori molto giovani, non rendono quanto dovrebbero. La differenza tra queste due squadre sta nelle scelte societarie: il Palermo preferisce svendere i suoi giocatori, per poi rimpiazzarli con degli ipotetici talenti, che poi svaniscono nel nulla, mentre i toscani preferiscono puntare su un mix di giocatori d’esperienza – italiani – e giovani giocatori che possono trovare fortuna in una squadra che li accoglie e che li aspetta, allevandoli e portandoli nella strada del successo, quella del calcio che conta. L’Empoli, come il Sassuolo e altre squadre con progetti simili, è il modello da seguire, soprattutto per le big, poiché, se i loro obiettivi spesso sono mancati, la causa è anche per quest’ultime scelte societarie errate, le quali si rivelano sempre di vitale importanza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy