Estate da Toro, che bellezza

Estate da Toro, che bellezza

Mara Parravicini

Roma – Un lunedì mattina che non ti aspetti. Pensi sia stata solo l’illusione di un week end un po’ troppo fuori dalle regole. E invece ti svegli e tu, Granata, ti ritrovi il Toro in serie A, un Presidente vero come condottiero, la Juventus in serie B nel gelo di meno trenta ed un Centenario da festeggiare alle porte. La cronaca ci riporta alla realtà…

di Redazione Toro News

Mara Parravicini

Roma – Un lunedì mattina che non ti aspetti. Pensi sia stata solo l’illusione di un week end un po’ troppo fuori dalle regole. E invece ti svegli e tu, Granata, ti ritrovi il Toro in serie A, un Presidente vero come condottiero, la Juventus in serie B nel gelo di meno trenta ed un Centenario da festeggiare alle porte. La cronaca ci riporta alla realtà e, per una volta nella nostra storia, è felice e tranquilla, serena e speranzosa. Ci apprestiamo finalmente a vivere una bella estate, fatta di calciomercato, amichevoli estive, attesa per le prime uscite stagionali e non tribunali, ricorsi, sentenze, appelli e contro appelli. Come sembra lontana l’estate di solo un anno fa, quando stavamo al balcone, preoccupati e storditi, ad aspettare l’avvento di qualcuno che ci salvasse dal baratro, dalla scomparsa. Una sera di fine estate è arrivato lui, il nostro Presidente, e ci ha preso per mano e ci ha fatto rinascere e crescere.

Il destino, chissà, ha cambiato rotta ed è arrivato il momento, anche per noi, di sognare. E proprio in questi giorni il nostro Presidente ci ha restituito la nostra storia che ci avevano rubato solo 12 mesi fa. Ora, di nuovo, il giovane Torino Fc è a tutti gli effetti il Toro nato quasi cent’anni fa, il 3 dicembre 1906. Infatti, da quando, lo scorso 12 luglio, il presidente Cairo ha rilevato, all’asta fallimentare i cimeli, i ricordi, il marchio e la Storia della gloriosa società granata che imperversa la discussione: tornare al primitivo nome o mantenere la nuova denominazione? Il presidente sta valutando attentamente questa scelta, cosi come quella di mantenere il nuovo o il vecchio marchio della società fallita lo scorso anno, anche se sembra orientato su un mix tra le due storie. Il nome della società potrebbe essere infatti Torino Football Club 1906. Per non dimenticare mai la nostra gloriosa e grandiosa Storia e per guardare fiduciosi ad un futuro ancor più luminoso e felice. Manca poi ormai al nostro compleanno centenario, 99+1 anni…te li porti bene Vecchio Toro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy