Europa League / Torino-Zenit: ultime dai campi

Europa League / Torino-Zenit: ultime dai campi

Europa League / Nell’attacco granata rientrano Maxi Lopez e Quagliarella, Villas-Boas risponde con Rondon unico terminale offensivo. Olimpico esaurito in tutti i settori

 Manca poco meno di un’ora e mezza all’inizio di TorinoZenit, partita valida per gli ottavi di finale di ritorno d’Europa League. La squadra di Ventura è chiamata all’impresa dopo la sconfitta per 2-0 subita a San Pietroburgo ma il Toro ha dalla sua parte un Olimpico che segna il tutto esaurito e grazie all’incessante sostegno del famoso dodicesimo uomo in campo Glik e compagni potranno tentare di ribaltare i pronostici che, attualmente, li vedono sfavoriti. 

Per il Torino si tratta dell’appuntamento più importante della stagione ed il punto più alto degli ultimi vent’anni quindi non sono ammessi errori quest’oggi, di conseguenza Ventura, dopo aver fatto riposare le prime linee lunedì contro la Lazio, è intenzionato a schierare la formazione titolare. Gli undici granata saranno schierati con il consueto 3-5-2, in porta ci sarà Daniele Padelli, davanti a lui, con ogni probabilità, giocheranno Maksimovic, capitan Glik e Moretti mentre sulle fasce agiranno Molinaro e Darmian. A centrocampo Ventura non sembra aver grossi dubbi e dovrebbero giocare Gazzi, al centro, affiancato da El Kaddouri e Farnerud, davanti, con ogni probabilità, ci saranno Maxi Lopez e Quagliarella

D’altro canto Villas-Boas è intenzionato a rispondere con un 4-2-3-1. I russi giocheranno con un solo terminale offensivo, ovvero Rondon ma sarà supportato da Shatov, Danny e Hulk che agiranno sulla trequarti. Nella difesa a quattro saranno schierati come terzini: Smolnikov e Criscito mentre al centro ci saranno Garay e Neto. A difendere i pali dalle minacce Maxi Lopez e Quagliarella ci sarà Liodygin

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy