Farnerud, voto 6: lo svedese ancora una volta limitato dagli infortuni

Farnerud, voto 6: lo svedese ancora una volta limitato dagli infortuni

Il pagellone di fine stagione 2014-2015/ Rientrato a fine ottobre, il Principe di Svezia è di nuovo fermo ai box: tanta sfortuna, e un potenziale limitato dai continui stop. Nonostante ciò, una stagione certamente sufficiente

 

Arrivato in granata due stagioni fa, quella tra lo svedese e il Toro è stata fin da subito una storia d’amore con ottime premesse ma che mai è riuscita a sbocciare davvero. Ancora una volta, la carriera del biondo centrocampista è stata rovinata da un brutto infortunio al legamento crociato, che lo terrà fuori dai giochi per un po’ di tempo, come già avvenuto in passato. Peccato, perché se riuscisse a trovare più continuità avrebbe certamente numeri superiori rispetto ad altri centrocampisti oggi nella rosa granata.

Il Principe di Svezia, infatti, ha un discreto tocco di palla e non rinuncia mai ad attaccare con incursioni che spesso si rivelano pericolose. Dopo l’infortunio dell’aprile 2014, rientra in campo in questa stagione oltre sei mesi dopo, contro la Lazio in campionato. Il ritorno è da incorniciare: è suo il gol (inutile) per i granata, contro i capitolini. Inizia finalmente ad allenarsi costantemente con i compagni per ritrovare la condizione migliore, ma certo il completo recupero non è facile. Alterna ottime prestazioni ad altre invece un po’ più spente. Durante questa annata, però, riesce a collezionare tra tutte le competizioni 25 presenze. 

Poi, circa un anno dopo il primo, ecco di nuovo un altro crac, un mesetto fa. Farnerud si procura un’altra rottura del legamento crociato che, a due partite dal termine, gli fa chiudere anticipatamente la stagione e, ancora una volta, lo costringerà a rientrare in corsa il prossimo anno. Il Toro non potrà quindi contare su di lui almeno per l’inizio dell’anno prossimo, e tutto questo avrà dei risvolti notevoli per il calciomercato. Il centrocampo granata, ad oggi, è infatti il reparto più sguarnito: servono rinforzi.

Vero, Farnerud non è riuscito ad essere davvero determinante, ma viste le sue precarie condizioni fisiche è pienamente comprensibile: anche se ha ancora un anno di contratto, il Toro non ha ancora mai potuto contare su di lui al 100%. Peccato, perché a 31 anni l’età non è più dalla sua parte, sarà difficile tornare al top: nonostante questo, gli auguri di una pronta guarigione.

VOTO: 6

SERIE A

PRESENZE: 22

MINUTI GIOCATI: 1273′

GOL: 1

 

EUROPA LEAGUE:

PRESENZE: 4

MINUTI GIOCATI: 125′

GOL: 0

 

COPPA ITALIA:

PRESENZE: 1

MINUTI GIOCATI: 30′

GOL: 0

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy