Finalmente zero gol subiti: il Toro ritrova la sua difesa insuperabile

Finalmente zero gol subiti: il Toro ritrova la sua difesa insuperabile

Ulteriore passo in avanti dei granata che oltre a vincere riescono anche a mantenere la propria porta inviolata. Moretti insuperabile, Glik ritrovato e Bovo non fa rimpiangere Maksimovic. Padelli super su Correa

Commenta per primo!
Bovo in Torino-Sampdoria 2-0

Quando si termina una partita senza subire gol e i voti in pagella del portiere e dei tre difensori sono di 6, 6.5, 6.5 e 7 diventa difficile trovare qualche appunto da fare al reparto difensivo di una squadra.

RETE INVIOLATA – Quella di ieri pomeriggio contro la Sampdoria è stata finalmente una prova da incorniciare anche per la difesa del Torino che per la prima volta in stagione ha potuto festeggiare un match terminato con la propria porta inviolata. Una soddisfazione in più che si aggiunge a quella dei tre punti conquistati e del secondo posto in classifica solitario, perché la solidità della difesa, uno dei grandi pregi mostrati dal Torino nella scorsa stagione, era un po’ mancata in queste prime uscite stagionali.

Torino FC v ACF Fiorentina  - Serie A
Padelli può esultare: contro la Sampdoria è arrivata per lui e per il Torino la prima partita in questo campionato senza reti subite

EDER A SECCO – Ieri all’Olimpico invece Padelli tra i pali e Bovo, Glik e Moretti davanti a lui sono tornati a concedere agli attaccanti avversari soltanto le briciole ed il fatto che davanti a loro ci fossero un talento come Muriel ed un bomber di razza come Eder, autore nelle prime 3 partite di 5 gol, non fa che dare valore alla grande prestazione fornita dal reparto.

Frosinone Calcio v Torino FC   - Serie A
Kamil Glik: per lui contro la Sampdoria un’ ottima prestazione

MAKSI PUO’ RECUPERARE CON CALMA – Sono state solo due le occasioni evidenti dei blucerchiati: una in avvio di secondo tempo sventata da una preziosa scivolata di Moretti, baluardo davvero insuperabile che ha recuperato dall’infortunio come se fosse un ragazzo di vent’anni, il quale ha sacrificato il corpo per impedire ad Eder di andare a segno; l’altra poco dopo la metà della seconda frazione con Padelli attentissimo a sventare in angolo una pericolosa conclusione di Correa. Glik dopo qualche partita buona ma non perfetta è tornato sui suoi soliti livelli altissimi garantendo una grande solidità e anche Bovo ha fornito il suo importante contributo. Con una difesa così attenta e collaudata anche l’assenza di un campione come Maksimovic può essere sopportata senza troppe sofferenze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy