Fiorentina e turnover europeo: Badelj e Valero a riposo in vista del Torino

Fiorentina e turnover europeo: Badelj e Valero a riposo in vista del Torino

La formazione Viola / A riposo anche Ilicic, Astori e Rodriguez: Sousa vuole recuperarli per i granata. Dosate le forze di Bernardeschi e Vecino

2 commenti

Si avvicina sempre più la sfida tra Torino e Fiorentina, valida per la settima giornata di Serie A e datata domenica 2 ottobre, con fischio d’inizio alle ore 18.00. Al di là dell’importanza specifica dei punti il palio per entrambe le formazioni, si tratterà di un incontro in qualche modo storico per l’intero campionato poichè proprio allo Stadio Grande Torino in occasione di questo match, così come a San Siro per il contemporaneo Milan-Sassuolo, verrà testata per la prima volta in Italia la tanto attesa moviola in campo. Particolarmente interessante è però, oltre a questo evento, concentrarsi sulla condizione dei Viola: come i gigliati arrivano alla partita e quale potrebbe essere l’undici titolare di Sousa.

Dopo il pareggio interno a reti bianche – complice anche il rigore fallito da Ilicic – contro il Milan di domenica scorsa, la Fiorentina è scena in campo ieri sera nuovamente al Franchi per l’impegno di Europa League: roboante 5-1 al Qarabag il risultato finale, importante iniezione di autostima in vista dei granata. Proprio guardando all’incontro di domenica pomeriggio, Sousa ha però deciso di affidarsi ad un calcolato turnover europeo, dosando al meglio le forze a propria disposizione e tenendo a riposo alcuni dei suoi pezzi pregiati: è il caso di Milan Badelj (sostituito da Cristoforo) e Borja Valero, che hanno seguito l’intero incontro dalla panchina così come il laterale sinistro Hrvoje Milic, al posto del quale è sceso in campo Olivera. Tre pedine che con ogni probabilità troveranno nuovamente la maglia da titolari allo Stadio Grande Torino.

Torino FC v ACF Fiorentina - Serie A

Nemmeno convocati invece il fantasista Josip Ilicic ed i difensori Davide Astori e Gonzalo Rodriguez, tutti e tre tenuti precauzionalmente a riposo visti gli acciacchi fisici dai quali erano recentemente stati colpiti: il tecnico Viola spera ad ogni modo di poterli recuperare in toto per la sfida domenicale, mentre nel frattempo nella notte europea hanno preso le loro vesti rispettivamente Babacar (con Kalinic spostato esterno nel tridente offensivo), Salcedo e De Maio. Sousa ha poi permesso di rifiatare ad altri giocatori tatticamente importanti, che ieri sera sono stati utilizzati soltanto parzialmente: sono partiti titolari Federico Bernardeschi e Nikola Kalinic, per poi venire sostituiti nella ripresa entrambi al minuto 61 rispettivamente da Chiesa e Zarate. Percorso inverso invece quello di Matìas Vecino, che è entrato dopo l’intervallo rilevando Carlos Sanchez. Ampio turnover quindi in casa Fiorentina in vista della partita contro il Torino, per la quale Sousa spera di poter fare affidamento sulle proprie migliori pedine in tutte le zone del campo.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. dbGranata - 2 mesi fa

    Ho visto ieri la partita della Viola in Europa League. Poco da dire, è una squadra forte, qualitativa e pericolosa. Però, se posso essere onesto, non la trovo affatto imbattibile. E’ battibile. Se il Toro gioca come contro la Roma è sicuramente battibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Dilling - 2 mesi fa

      Si può fare, basta che il Toro non ha finito la benzina che poi gira in biogas :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy