Fiorentina-Torino 0-0: il ruggito di Padelli

Fiorentina-Torino 0-0: il ruggito di Padelli

Primo tempo al Franchi / L’estremo difensore festeggia al meglio la sua cinquantesima presenza. Dominio in campo da parte dei padroni di casa, nella ripresa i granata dovranno osare di più

Fiorentina e Torino si affrontano nel posticipo della domenica, in una giornata di Serie A caratterizzata dai rinvii di Sampdoria-Genoa (sarà recuperata martedì) e Udinese-Parma (sarà recuperata?). 100 le panchine di Ventura in granata nella massima serie, altrettante quelle di Montella in viola. Entrambe le squadre hanno nelle gambe le fatiche dell’Europa League, entrambe hanno pareggiato, ma per se per la Viola si può parlare di un ottimo risultato ottenuto in trasferta, lo stesso non si può dire per il Torino.

Gemellaggio tra le due tifoserie che iniziano scambiandosi cori d’apprezzamento, poi si parte con il botto. Moretti stoppa di mano un pallone, in piena area, ma Guida lascia correre. Passano pochi minuti e Benassi atterra Badelj: l’arbitro non ha dubbi ed indica il dischetto.

Babacar calcia male, Padelli sicuro respinge e fa suo il pallone sulla ribattuta dello stesso attaccante. Non c’era modo migliore per festeggiare le sue 50 presenze in Serie A con la maglia granata.

Ritmi alti da parte dei padroni di casa che insistono per vie centrali, con Ilicic che mette in difficoltà Vives: fallo al limite dell’area, cartellino giallo per il centrocampista del Toro che – essendo diffidato – salterà la prossima sfida contro il Napoli.

Al 23′, pericoloso svarione di Maksimovic che perde le misure e si fa scappare Babacar, lanciato a rete da una grande verticalizzazione di Badelj: per fortuna di Ventura, arriva un provvidenziale recupero di Jansson. Un minuto dopo arriva la prima vera occasione del Torino, con Qugliarella serve di tacco Maxi Lopez e l’argentino che entra in area e vede la sua conclusione stoppata da un bravissimo Tatarusanu.

Circa dieci minuti più tardi, Benassi tenta il tiro dalla distanza, ignorando Maxi Lopez che era solo nei pressi dell’area di rigore viola, ma la conclusione dell’ex Inter lascia a desiderare.

Nel finale della prima frazione, altri brividi per i granata: Badelj crossa in mezzo un pallone rasoterra per Babacar e Maksimovic compie un miracolo in anticipo sulla punta viola, facendosi perdonare il precedente errore.

Fiorentina padrona del campo, i granata reggono l’urto e respingono gli attacchi avversari, ma nella ripresa dovranno osare di più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy