Fiorentina-Torino, Quagliarella vuole di più da se stesso!

Fiorentina-Torino, Quagliarella vuole di più da se stesso!

Fiorentina – Torino 1-1 / Il bomber granata esce rabbuiato dalla sfida del Franchi, conscio di dovere dar di più e pronto al riscatto in Europa

 

Minuto sessantacinque della sfida contro la Fiorentina: Ventura chiama in panchina uno spento Fabio Quagliarella inserendo il venezuelano Martinez che darà nuova verve all’attacco granata. L’attaccante campano esce torvo in volto. Non ignora però Ventura con cui si scambia il cinque. Il calciatore non è arrabbiato per la decisione dell’allenatore ma per la sua prestazione.

Solo due lampi nella serata del centravanti granata: due sponde, una spettacolare a Maxi Lopez e l’altra a Bruno Peres, entrambe di tacco. Per il resto della sfida Fabio appare poco mobile, quasi un corpo estraneo nella manovra granata. Ecco perchè esce scuro in volto. Quagliarella vorrebbe essere sempre determinante per la compagine granata.Si sente un leader e da tale non concepisce il fatto di venir meno al suo compito, quello di condurre i suoi compagni alla vittoria.

Il calciatore di Castellammare vuole di più da sè, fin dalla prossima partita. In Europa Fabio proverà a tener sicuramente fede al suo carattere da vero lottatore e alla sua fama di bomber europeo che gli deriva dalle sue prestazioni europee con le maglie dell’Udinese e della Juventus.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy