Fiorentina-Torino, un’andata esplosiva: la miglior partita dei granata

Fiorentina-Torino, un’andata esplosiva: la miglior partita dei granata

Il ricordo / Nel match del 30 agosto i granata misero a segno una rimonta importante, che diede grande fiducia all’ambiente

Baselli pagelle, andata

Il Torino sta per tornare a giocare in campionato, dopo aver ottenuto un pareggio in casa del Sassuolo mercoledì  sera: il prossimo avversario si chiama Fiorentina, che si trova in quarta posizione e sta conducendo un’annata particolarmente interessante. Ma la sfida tra le due squadre gemellate potrebbe essere un nodo cruciale per la stagione di entrambe le formazioni: la Viola ha bisogno di tornare alla vittoria dopo due sconfitte consecutive (contro Lazio e Milan), mentre il Toro è in cerca di continuità di risultati utili, dopo aver passato un periodo molto difficile (quattro sconfitte di fila in Campionato e Coppa Italia). Guardando la sfida dell’andata, il ricordo granata è molto dolce…

INIZIO SHOCK – Il Toro, dopo la vittoria esterna contro il Frosinone, era entrato in campo con la fiducia di poter fare un buon risultato anche davanti ai propri tifosi: ma l’inizio del match contro i Viola non fu molto rassicurante per i granata. Marcos Alonso, dopo un bel colpo di testa di Kalinic, trafigge la porta granata ed esulta in modo improprio sotto la curva Maratona dopo soli 10 minuti. La squadra sembra scossa, e non riesce a creare molto nei primi 45 minuti di gioco, mentre la Fiorentina sembra essere in gestione della partita.

Moretti, andata
Moretti, suo il gol del pareggio contro la Fiorentina all’Olimpico

RISVEGLIO GRANATA – Ma nel secondo tempo entra in campo una squadra diversa, con tanta voglia di recuperare e fare bene all’Olimpico: perciò, al minuto numero 68, da un calcio d’angolo non svetta il solito Glik, ma Emiliano Moretti si inventa un gol eccezionale, che porta il match in parità. Ma i granata non sono domi, e appena 60 secondi dopo il pareggio, Quagliarella riesce a colpire in contropiede la retroguardia Viola, e la rimonta granata è compiuta. Il Torino visto contro la Fiorentina del neo arrivato Sousa sembra davvero incontentabile, tanto che Daniele Baselli, al minuto 77, decide di incendiare l’Olimpico con un tiro dalla distanza che si insacca alle spalle del portiere Tatarusanu.

Quella dell’andata fu una gara speciale per i granata, che attraversavano un momento di forma particolare: ora la situazione è diversa, le due squadre devono fare attenzione ai punti, che diventano ogni giornata più pesanti. Il ricordo della partita dell’Olilpico, però, può essere un forte insegnamento: la squadra di Ventura è in grado di mettere in difficoltà ogni formazione avversaria.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …contro il Sassuolo ho visto anche un gran bel Baselli…è entrato molto bene in partita…il talento c’è tutto…deve solo migliorare nella tenuta atletica…è ancora un po’ leggerino…ma si farà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy