Fortunato Torrisi: “Io e il Toro, un derby così ti cambia la vita”

Fortunato Torrisi: “Io e il Toro, un derby così ti cambia la vita”

Esclusiva TN: “Ventura ha fatto un grande lavoro, i granata migliorano di anno in anno”

Commenta per primo!

Era il 27 marzo del 1983 e al Torino riusciva un’impresa storica: i granata di Bersellini battevano al Comunale in rimonta la Juventus per 3-2 dopo essere stati sotto per 2-0, con tutte le reti del Toro segnate in soli 3 minuti. Noi abbiamo contattato l’autore dell’ultimo gol, quello decisivo, ovvero Fortunato Torrisi, rimasto per sempre nel cuore dei tifosi. Le altre firme furono di Dossena e Bonesso.

Fortunato Torrisi: quando si parla di derby, in casa granata, si parla di lei.
E’ vero, credo che quella partita sia entrata di diritto nella storia del Torino. E’ stata un’emozione grandissima, indescrivibile, e si tratta di un episodio che difficilmente si ripeterà nei prossimi anni ( anche se in parte si è ripetuto nel 3-3 in rimonta con Camolese in panchina nel 2001 ndr). Una partita del genere, con un risultato così, ti cambia la vita: io ho ormai quasi 60 anni ma, nonostante sia passato tutto questo tempo, ricordo quel derby come se fosse ieri.

Si trattava, inoltre, di una Juventus molto forte, non è vero?
Sì, c’erano giocatori del calibro di Bettega, Rossi, Platini, Boniek, Cabrini, Gentile e Scirea, e in panchina c’era Trapattoni, ma credo comunque che questa Juve sia più forte.

Quindi per il Toro è impossibile farcela?
Assolutamente no, proprio il valore dell’avversario può rappresentare una spinta in più .E poi il carattere di questo Toro mi piace: Ventura è riuscito a infondergli grinta e volontà, il percorso in campionato è stato ottimo e, senza qualche ingiustizia di troppo subita, la squadra poteva avere diversi punti in più. Il Torino sta crescendo di anno in anno, e sono contento per il suo pubblico, che merita tantissimo e che finalmente sta riassaporando palcoscenici importanti.

Un pronostico?
Anche se i valori in campo sono chiaramente a vantaggio dei bianconeri, il pronostico in queste gare è sempre incerto: vincerà chi avrà più cuore.

E Torrisi, ovviamente, tiferà Toro.
Certo. Da buon italiano però sono felice quando le nostre squadre fanno bella figura in Europa per cui dico: derby al Toro e Juve avanti in Champions. Così sarebbe perfetto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy