Francia-Argentina, ottavo di lusso: l’albiceleste di Ansaldi a caccia dell’impresa

Francia-Argentina, ottavo di lusso: l’albiceleste di Ansaldi a caccia dell’impresa

Mondiali / Inizia la fase ad eliminazione diretta, con l’ultimo granata rimasto nel Mondiale che partirà dalla panchina. L’Argentina prova a sbloccarsi, prova di maturità per la Francia

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

La Francia dei ragazzini terribili contro l’Argentina risorta a 5 minuti dall’eliminazione mondiale. Oggi, alle 16.00, a Kazan, inizia in grande stile la fase ad eliminazione diretta, con una partita che vedrà sul rettangolo verde campioni come Mbappè, Pogba, Griezmann, Messi, Aguero e Di Maria (per citarne alcuni). Una partita che potrebbe rivelarsi più equilibrata del previsto, perché nonostante la Francia sia superiore sulla carta, Deschamps non ha ancora trovato il modo migliore in cui incanalare tutto il talento a disposizione. D’altra parte un’Argentina che si è salvata per il rotto della cuffia contro la Nigeria potrebbe essersi sbloccata.


ANSALDI – L’ultimo reduce granata nel Mondiale (dopo l’eliminazione di Obi, Ljajic e Niang) è Cristian Ansaldi, che però ha totalizzato 0 minuti fino ad ora. Anche questa volta Sampaoli dovrebbe preferirgli Tagliafico sulla sinistra: confermata la difesa a 4, dopo la batosta subita con la difesa a 3 contro la Croazia. La speranza di Ansaldi è quella di scendere in campo a partita in corso ma dipenderà molto dall’andamento del match, che nel girone non lo ha favorito: l’Argentina ha sempre dovuto rincorrere, facendo cambi offensivi. Una partita senza appello: dentro o fuori, l’Argentina di Ansaldi a caccia dell’impresa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy