Frosinone-Torino: con Ventura l’ultima vittoria granata in Ciociaria

Frosinone-Torino: con Ventura l’ultima vittoria granata in Ciociaria

I precedenti / Su un totale di quattro scontri, due sono stati vinti dalla squadra piemontese

di Luca Sardo

Continua la rincorsa del Torino di Walter Mazzarri per un posto in Europa. Attualmente in settima posizione a quota 41 punti, i granata domenica pomeriggio alle 15 affronteranno il Frosinone di Baroni per la prima volta allo stadio Benito Stirpe. I ciociari proveranno ad invertire il trend negativo che hanno contro i granata: su un totale di quattro incontri, solo una volta sono riusciti ad imporsi per 1 a 0 grazie alla rete di Biasi al 54’ il 19 marzo 2011, quando sulla panchina granata c’era Giuseppe Papadopulo.

BILANCIO – Per il resto due vittorie granata e un pareggio. Unico pareggio che risale al 26 settembre 2009, al primo match ufficiale tra le due squadre: in precedenza solamente un’amichevole, giocata in terra ciociara, il 10 maggio 1979, terminata con il punteggio di 2-0 per il Torino. Partita, quella del 2009, finita col risultato di 2 a 2: a sbloccare il match il centrocampista granata Leon al 25’. A pareggiare i conti ci ha pensato Troianiello al 47’, prima di venire nuovamente rimontati dal gol di Rolando Bianchi al 73’. Vantaggio granata durato poco: Aurelio al 79’ ha segnato la rete del definitivo 2 a 2, che ha permesso ai gialloblù di strappare un punto al Toro di Colantuono.

QUAGLIARELLA E BASELLI – Il 25 agosto 2015, alla prima giornata di campionato della stagione 2015/2016, i granata hanno affrontato allo stadio Matusa il neo promosso Frosinone di Stellone al suo esordio assoluto in Serie A. I gialloblù, passati subito in vantaggio al 7’ grazie alla rete di Soddimo, sono stati poi rimontati dai granata di Gianpiero Ventura grazie alle firme prima di Fabio Quagliarella al 54’ e poi di Daniele Baselli al 64’ che ha permesso al Toro di imporsi per 2 a 1 al Matusa contro i ciociari.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tifoso da Malta - 3 mesi fa

    l ex Benito Stirpe non e un campo facile… anzi e un campo insidioso.
    Ma attwalmente il Toro e in un forma positvia e in un classe di crescita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 3 mesi fa

    Non c’è dubbio, l’aspetto mentale ed il conseguente approccio alla partita faranno la differenza. Loro in casa sono tosti, vedi anche solo Frosinone Roma, finita 2 a 3 con rete decisiva al 94′. Solo con l’approccio giusto la differenza tecnica sarà decisiva, diversamente si rischia di non vincere ed anche di perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROHM - 3 mesi fa

      In serie a se non corri il gap tecnico si livella e quindi rischi pure di perdere.A parità di intensità invece la vittoria non dovrebbe sfuggirci a meno che non arrivino aiuti esterni ai 22 in campo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GlennGould - 3 mesi fa

        E sull’onda dell’ultima tua ipotesi, me tocco fortemente! :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy