Genoa-Torino 2-1, Juric: “Il Toro voleva vendicarsi, ma non ha tirato in porta”

Genoa-Torino 2-1, Juric: “Il Toro voleva vendicarsi, ma non ha tirato in porta”

Post-partita / Il tecnico rossoblu commenta in questo modo la sfida con i granata

10 commenti

Al termine di Genoa-Torino ecco le parole di Ivan Juric, che oggi festeggia la salvezza del suo Genoa. Così il tecnico croato a fine partita.

“Oggi è stato difficile, ci giocavamo tanto contro un Toro che voleva vincere, anche per vendicarsi del 2009, anche se questo non me lo spiego tanto. Comunque abbiamo fatto bene: il Toro non ha mai tirato in porta. Grande prestazione. Il destino si vede che ci ha riservato la sofferenza fino alla fine. Ora imparare dagli errori fatti. Oggi i ragazzi sono stati perfetti: un Genoa perfetto che si è tolto un peso.

Le parole di Lombardo: “I giudizi non cambiano”

Il girone di andata è stato eccellente. Ho un contratto, vorrei costruire un Genoa più forte. Se sono tutti d’accordo bene, altrimenti si va a lavorare da un’altra parte”.

“Ho ereditato la squadra da Gasperini, uno dei migliori in Serie A, con i pezzi migliori ceduti e rimpiazzati da giovani. Anche a gennaio sono andati via tanti giocatori. Non è stato facile ricominciare. Penso che abbiamo dato un segnale. Quando entri in un momento negativo non è facile uscirne e noi ce l’abbiamo fatta”. 

Quest’anno lei ha imparato tante situazioni. E invece i giocatori?

“E’ stata una grande esperienza. La squadra che era fino a gennaio avrebbe potuto fare molti punti in più. La mia idea era quello di aumentare la qualità sul mercato e spaccare tutto. Invece non è andata così. Ho imparato che per avere successo bisogna stare attenti a tutto. A volte non tutte le persone vicino a te condividono le stesse idee. A gennaio come società abbiamo dato un segnale di non avere grandi ambizioni, questa è la mia impressione. E infatti tanti giocatori che hanno fatto bene nel girone di andata, hanno fatto meno bene nel ritorno. Oggi abbiamo fatto una bella partita: fatti i due gol, era importante non permettere al Toro di reagire. Il gol loro l’hanno trovato. Sulla squadra per il prossimo anno, devo dire che c’è da cambiare molto, senza nascondermi”.

Simeone: “La mia stagione? Meravigliosa”

Ora l’ultima partita a Roma.

“Andremo lì a cuor leggero ma non possiamo permetterci di rilassarsi. Andremo lì senza regalare nulla a nessuno e per fare una bella prestazione”.

Ha mai temuto di non salvarsi?

“Quando sono tornato, la squadra era pronta a rimettersi ai miei ordini. Ma quando ha pensato di poter gestire la situazione in campo e in classifica, ha fatto male. Bisogna imparare da queste situazioni”.

Che cosa farà stasera?

“Bisogna festeggiare. E’ stato un periodo di tensione, ora giusto lasciarsi andare”.

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabio - 5 mesi fa

    Ti abbiamo regalato la partita, capra!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Senzadimora - 5 mesi fa

    Ma vai a cagare!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 5 mesi fa

    sei pirla tanto quanto miha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. vittoriogoli_206 - 5 mesi fa

    Annata da voto 8 presidente,no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. policano1967 - 5 mesi fa

    ed e quello che ci meritiamo sentire dire.certo la colpa nn e mica di noi tifosi. ora vorrei sentir parlare il secondo barzellettiere d italia(il primo sappiamo tt chi e no)a dire le solite cavolate che e adirato e blablabla

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Guarda cosa ci tocca sentire.. E chissa’ come gongola quel mafiosetto di Preziosi.
    Spero solo che l’anno prossimo ci alleni Moreno Longo.
    E’ un nome che non mi sento di escludere e non mi meraviglierei se l’anno prossimo arrivasse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. torinodasognare - 5 mesi fa

    La guerra tra poveri é la cosa più triste. In un altro posto un utente ha scritto di un altro che commentava solo quando il Toro perde. Io non credo sia così, c’è qualcuno più portato al pessimismo, magari, ma tutti, dico tutti, qui e altrove vorrebbero vedere sempre un bel Toro, cazzuto e vincente. Ma ragazzi, rendiamoci conto di ciò che è il Toro di quest’anno e degli anni passati recenti…. un Toro da metà classifica, che come tutte le squadre da metà classifica ogni tanto esce con qualche bella prestazione, ma la cosa finisce lì. I giocatori costano poco, e valgono altrettanto, salvo poche eccezioni.
    Io non mi incazzo più, solo che lentamente mi passa la voglia di seguire la squadra. Tre settimane fa si esagerava con i titoli, dopo il derby, mi auguro che nessuno ci abbia creduto veramente in una rinascita gloriosa.
    A me va anche bene che rimanga miha, anche se non mi piace e non lo avrei voluto, ma penso che vedrò l’ennesimo scialbo campionato.
    Un granata scorato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. sylber68 - 5 mesi fa

    Ma vai a cagare coglione,devi solo ringraziare sta squadra del cazzo,imbecille

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Oni - 5 mesi fa

    Ma che ca.. di vendicarsi e venuto a farvi salvare non esistono più squadre serie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. rocket man - 5 mesi fa

    MIHAJLOVIC: ESONERO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy