Genoa-Torino, Gasperini con il dubbio 3-4-3 o modulo a specchio

Genoa-Torino, Gasperini con il dubbio 3-4-3 o modulo a specchio

L’avversario / Il tecnico rossoblù potrebbe confermare il 3-5-2 che ha battuto l’Empoli

In vista del match di domenica contro il Torino, il mister Gasperini sta già pensando a quale tattica usare per fermare gli uomini granata. Rispetto all’andata potrebbe esserci un chiaro cambio di modulo, e da un 3-4-3 si potrebbe passare ad un 3-5-2. L’ultimo modulo sarà sicuramente molto più difensivo, ma anche molto utile nelle azioni di contropiede. Inoltre, Gasperini, giocando a specchio, potrebbe annullare con più facilità le frecce granata, sempre pronte a partire in ripartenza.

Con questo nuovo sistema di gioco – utilizzato nell’ultima gara contro l’Empoli e in parte anche nella deludente trasferta di Verona contro il Chievo – Gasperini sfrutterà molto le corsie laterali, le quali hanno degli interpreti abbastanza noti, ovvero Ansaldi e Laxalt. I due hanno fatto abbastanza bene durante questa stagione, soprattutto l’uruguaiano. Al centro della mediana genoana ci sarà il greco ex Toro Tachtsidis o l’altro ex Dzemaili, fuori nell’ultima gara per squalifica, ma pronto a guadagnarsi di nuovo la maglia da titolare. Protagonista da non dimenticare è Luca Rigoni, il quale sarà perno fondamentale della rosa del Vecchio Balordo nella sfida di domenica. Luca è un centrocampista che sfrutta molto gli inserimenti ed è sempre pronto a cercare la via del gol: il 3-5-2, dunque, è il suo habitat naturale, ed è proprio nella posizione di mezz’ala destra che a Palermo aveva impressionato per tempi d’inserimento e doti realizzative. Anche se in questa stagione ne ha realizzati ben pochi, la difesa granata deve stare molto attenta alle sue progressioni verso l’area avversaria, perché noi tutti conosciamo le ottime doti balistiche del classe 84′. I liguri sfruttano molto anche i cross effettuati dagli esterni, i quali molto spesso sono vincenti e influiscono nel risultato finale del match.

Un Genoa dunque che sfrutterà molto le fasce per abbattere il muro granata, il quale però molto difficilmente si farà trovare impreparato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy