Genoa-Torino, una difesa disastrosa: ingenuità (ancora una volta) letali

Genoa-Torino, una difesa disastrosa: ingenuità (ancora una volta) letali

L’analisi / Il reparto arretrato dei granata è partito ordinato, per poi cadere in errori fatali per la squadra di Ventura

difesa

Ancora una sconfitta per i giocatori granata di Giampiero Ventura, questa volta contro il Genoa, a Marassi. Eppure, la partita sembrava portare il Toro in una direzione totalmente diversa, con 20 minuti di grande livello, due gol e partita che sembrava quasi in ghiaccio. Nel corso del match, però, è accaduto qualcosa, che ha inevitabilmente quell’equilibrio precario creatosi nella parte iniziale della gara: di questo calo è complice anche (e soprattutto) la difesa, la quale in determinate occasioni non è tata sufficientemente lucida per reggere la foga e il pressing rossoblu.

UN PROBLEMA – Ora la difesa è da considerare un parziale problema: il Genoa è riuscito a segnare due gol su calcio di rigore, e questi sono arrivati anche grazie ad una distrazione del reparto arretrato, con l’aiuto dei due esterni Bruno Peres e Molinaro. Lo scorso anno la difesa granata era un grande punto di forza del Toro, tanto da essere una risorsa importante di gol (di Kamil Glik e di Moretti). Ora Glik pare sempre più impreciso, rischiando troppo con alcune incursioni nella metà campo avversaria, mentre Maksimovic ha aiutato molto la squadra con le sue discese verso l’area avversaria, ma non è stato abbastanza lucido da applicare totalmente la trappola del fuorigioco sul terzo (e decisivo) gol del Genoa, ad opera di Rigoni.

difesa
Emiliano Moretti, difensore con diversi anni alle spalle, ma con ancora molta sicurezza tra i piedi

SI SALVANO IN POCHI – Uno dei difensori che non ha sfigurato ma, anzi, ha dato come sempre degli ottimi segnali, è Emiliano Moretti: nonostante l’età che avanza inesorabile, l’ex Genoa è praticamente perfetto. Si è trovato davanti due avversari tosti, Cerci e Suso, ma nessuno dei due si è reso pericoloso quando era marcato dal numero 24 granata. L’ex Torino, Alessio Cerci, non ha avuto vita facile, trovando sempre chiusure puntuali e non riuscendo mai a sfoderare il suo colpo vincente (sinistro a rientrare). Anche Suso ha provato a mettere in difficoltà Moretti, ma quest’ultimo è stato in grado di frapporsi anche sulla conclusione molto insidiosa del giocatore genoano, impedendogli di mettere a segno un altro gol.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. robi - 11 mesi fa

    Basta molinaro … vives … Gazzi. .. Ventura. .. E poi vedremo la classifica tra 2 partite … Ha si ma tanto non preoccupa …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cecio - 11 mesi fa

    Ma portarli tutti in ritiro no???
    Non si possono fare delle prestazioni decorose se si parte dal presupposto che la classifica non ci interessa e che il risultato non è la cosa più importante!
    Che minchia di motivazioni vuoi dare ai giocatori per tirare fuori le palle?
    Qui siamo al paradosso…abbiamo un andatura imbarazzante e non c’è nessuno che appare minimamente preoccupato…anzi son tutti lì a dire che bisogna mettere in conto passaggi a vuoto sull’altare della crescita!
    SVEGLIA! Se non avessimo fatto i punti nelle prime 6 giornate saremmo messi peggio di Fronsinone e Carpi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Toro for ever - 11 mesi fa

    Bravo Ventura!!!!come vedi il calcio tu, non lo vede nessuno!!!!non hai mai capito un tubo di calcio,sei fortunato ad essere ancora allevatore!!!!!se fossi stato io il Presidente staresti a mungere le vacche!!!!Ora ci aspettano 2 incontri da brivido,e da come Ventura alleverà la squadra la vedo malissimo!!!altre 2 perse andiamo in B!!!!Ma Cairo possibile che non ti rendi conto?Ventura sparisci dal Toro io ti farei zappare la terra ora basta con le figure di merda!!!il Toro lo hai rovinato tu!!!!Dimettiti !!!vattene dal Toro!!!abbiamo bisogno di un allenatore con gli attributi,ed anche parecchi giocatori devono sparire!!!!Vives,Molinaro,Bovo,Acquah,Martinez,Lopez,Glik,Gazzi,Padelli,Perez,allora si comincia un po a ragionare prendendo dei giovani che hanno voglia di giocare al calcio ma il calcio vero!!!quello a zona ,a tutto campo,sulle fasce,offensivo,non quello schifoso di Ventura!!!se Cairo percepisce questo,allora possiamo rivedere il Toro tra le grandi!!altrimenti rimarremo tra le provinciali!!!Cairo sveglia!!!!apri gli occhi prima che sia troppo tardi!!!Forza Toro via Ventura!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. andrimo - 11 mesi fa

      se ti sei visto qualche partita in Europa, se hai rivinto un derby dopo 20 anni se hai di nuovo assaporato l’aria dell’alta classifica lo devi anche a Ventura.
      Quest’anno le cose non vanno bene ma io credo che se su 4 anni 3 li hai fatti bene beh… un po’ di meriti bisogna anche attribuirli. Capisco tutto, lo sfogo del fatto di vivere una stagione di merda ci sta tutto.. però non si può negare l’evidenza che anche il mister abbia fatto bene.
      Poi se si vuole buttare merda a sproposito allora è tutto un altro discorso.
      Da obiettivo bisogna ammettere che quest’anno sono stati fatti degli errori dai dirigenti che hanno valutato male qualche acquisto, il mister degli errori anche lui, e sopratutto certi giocatori devono capire che non si vive di rendita (bruno peres, maxi lopez fatevi un esamino di coscienza…..). Ora bisogna solo stare uniti e lottare in tutte le partite. Stia fuori chi ha paura o chi rema contro (e mi sa che qualcuno nello spogliatoio c’è….) portare alla fine la stagione e poi ripartire con nuove idee e nuovi innesti congeniali a qualsiasi sia il nuovo progetto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rossogranata - 11 mesi fa

    PER FAVORE MISTER TENIAMO A RIPOSO MOLINARO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 11 mesi fa

      Mi unisco al pensiero qui sopra e rincaro la dose.. Ventura io TI PREGO DI TENERE A RIPOSO MOLINARO MAGARI FINO A FINE CAMPIONATO!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy