Giampaolo, grinta e coraggio

Giampaolo, grinta e coraggio

A guidare il Siena, prossimo avversario del Torino, c’e’ il giovane allenatore Marco Giampaolo, che si e’ gia’ distinto nel panorama italiano grazie al carattere e alla determinazione. La sua carriera da tecnico e’ iniziata in Abruzzo, prima col Pescara e poi col Gulianova. Dopo due anni al Treviso e’ arrivato nel 2004 ad Ascoli, ufficialmente come vice allenatore, anche se in realta’ si trattava solo una copertura per sopperire…

A guidare il Siena, prossimo avversario del Torino, c’e’ il giovane allenatore Marco Giampaolo, che si e’ gia’ distinto nel panorama italiano grazie al carattere e alla determinazione. La sua carriera da tecnico e’ iniziata in Abruzzo, prima col Pescara e poi col Gulianova. Dopo due anni al Treviso e’ arrivato nel 2004 ad Ascoli, ufficialmente come vice allenatore, anche se in realta’ si trattava solo una copertura per sopperire alla mancanza del patentino di tecnico di prima categoria, conseguito nel 2007 a pieni voti. Dopo due buone stagioni, e’ passato al Cagliari, dove il primo anno e’ stato esonerato a dicembre, per poi subentrare di nuovo a febbraio, portando alla salvezza la compagine sarda.

A novembre e’ stato nuovamente mandato via, per poi essere ancora una volta richiamato dal presidente Cellino dopo pochi mesi. Questa volta Giampaolo si e’ pero’ rifiutato di tornare, affermando di essere cosciente del danno economico che questo gli avrebbe comportato, ma sostenendo che l’orgoglio e la dignita’ non hanno prezzo. Una delle sue caratteristiche e’ l’ottimo rapporto che instaura con i suoi giocatori. Un esempio sono state le parole di Foggia quando e’ stato convocato nella Nazionale maggiore per la prima volta, spese per dedicare proprio a Giampaolo questo traguardo importante. Come curiosita’ ricordiamo che il mister ha giocato tre volte contro il Torino, e non ha mai vinto, conquistando un solo pareggio. L’ultimo precedente è stato il Toro-Cagliari dell’ottobre 2007, gara terminata con la vittoria granata per 2-0 grazie al gol di Rosina e all’autogol del rossoblu Ferri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy