Glik, con il Chievo per mantenere la porta inviolata

Glik, con il Chievo per mantenere la porta inviolata

Focus on / Il capitano, insieme alla sua difesa, è riuscito finalmente a difendere perfettamente Padelli. Ripetersi con il Chievo è fondamentale

2 commenti

Nonstante i minuti di imbattibilità vengano conteggiati ai portieri, è noto che gran parte del merito andrebbe dato alla difesa, capace di ridurre al minimo le conclusioni avversarie verso la porta. Così è riuscita a fare la difesa del Torino domenica scorsa contro la Samp, e così conta di ripetersi oggi a Verona contro il Chievo, sotto la guida, ovviamente, di Kamil Glik.

Hellas Verona FC v Torino FC - Serie A
Glik e Molinaro affrontano Toni del Verona

Il capitano si è infatti messo in mostra nell’ultimo incontro, intercettando la maggior parte dei disperati cross dalla trequarti dei blucerchiati, e tornando a far vedere quella muraglia che aveva impressionato durante l’annata scorsa e che aveva acceso anche l’interesse di qualche squadra durante il calciomercato. Singolare il fatto che, sebbene l’interesse di alcune compagini sul difensore polacco fosse concreto, il suo attaccamento al Torino e l’affetto – ricambiato – che i tifosi provano verso di lui non abbiano mai messo in discussione una sua permanenza all’ombra della Mole. Che fosse il Galatasaray o la Roma, l’aura di intoccabilità che si era stabilita attorno a Glik mai ha fatto temere ai tifosi di poterlo perdere per la stagione a venire.

Torino FC v SSC Napoli - Serie A
Glik esulta con Gazzi dopo il gol-vittoria con il Napoli dell’anno scorso

Ora che finalmente il Toro è riuscito a mantenere intatta la porta di Padelli, si è rivisto il Glik dell’anno scorso, sempre preciso e presente in mezzo all’area. A questo punto manca soltanto una caratteristica che ne fece uno di difensori più apprezzati dell’ultima stagione, quei 7 gol che l’hanno reso il vero incubo di ogni difesa su ogni calcio piazzato, angolo o punizione che fosse. Tuttavia, non bisogna dimenticare che già questa stagione il suo apporto in area avversaria è stato decisivo, come nella sponda spunto per il gol di Moretti che ha avviato la rimonta contro la Fiorentina. Che sia goleador o assistman, il suo peso specifico in ogni lato del campo è irrinunciabile.

EURO 2016 qualifying match - Poland v Scotland
Glik con la maglia della Polonia

Ora, all’alba della quinta stagione in granata – è uno infatti dello zoccolo duro venturiano –  il difensore, che grazie alle sue prestazioni nel Toro ha anche conquistato il posto fisso in nazionale, punta a crescere ancora, per risultare ancora più decisivo su entrambi i fronti, e per condurre i suoi compagni, da grande capitano, su lidi mai esplorati finora.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …quindi vediamo stasera di nn prendere goal e già saremmo a metà dell opera…anche perchè io 3 euro sulla difesa + forte del campionato li ho messi…150 euro facili…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …forse l’ unico neo di queste prime giornate è aver preso un po’ troppi goal…e per me la difesa del TORO è la + forte della serieA…forse i gobbi sonoo superiori…forse…perchè Glik, Macsi, Moretti, Peres, Zappa, Bovo, Avelar, Molinaro…in serieA li hanno in pochi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy