Glik e il Toro, una storia d’amore di 5 anni: dalla Serie B all’Europa

Glik e il Toro, una storia d’amore di 5 anni: dalla Serie B all’Europa

Fotoracconto / Dal primo anno di cadetteria, ai derby delle espulsioni, sino alla consacrazione e all’acquisizione di quel senso di appartenenza che ha fatto innamorare i tifosi

1 Commento

PRIMO POLACCO GRANATA

TORINO FC stagione calcistica Serie A 2012/2013 nella foto Kamil Glik

La stagione 2011/12 segna un profondo cambiamento nella storia recente granata: il Torino è reduce da diversi campionati fallimentari, e la voglia di rimettersi in gioco (prima di tutto con una promozione in Serie A) è tanta. Cairo nell’estate 2011 sceglie Giampiero Ventura, che organizza la campagna acquisti scegliendo personalmente diversi giocatori da lui stesso già allenati in precedenza, e tra questi c’è anche un difensore polacco (il primo polacco della storia del Toro) di 23 anni: grande, grosso, con lo sguardo schivo.

La prima stagione di Kamil Glik con la maglia granata è positiva: l’ex barese comincia a legarsi sempre di più ai colori, gioca 25 partite, segna due gol (Reggina e Crotone), e contribuisce alla promozione in Serie A del nuovo Torino di Giampiero Ventura.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro_in_Romagna - 7 mesi fa

    Sono contento per come noi tifosi stiamo salutando con affetto sincero il nostro Capitano. Io me lo ricordero sempre, ruvido e con il cuore grande, ed uomo vero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy