I numeri di Torino-Chievo: troppe le palle perse dai granata

I numeri di Torino-Chievo: troppe le palle perse dai granata

Le statistiche / I numeri lo confermano: la squadra di Ventura gioca solo 20 minuti. Tirano di più rispetto ai gialloblù, ma con minor precisione

1 Commento
Gazzi, Vives

Una partita da dimenticare, da mettere in fretta alle spalle per ripartire con maggiore veemenza e cattiveria agonistica: Torino-Chievo deve essere archiviata con premura dagli uomini di Giampiero Ventura, incapaci di fare gioco per largo tratti della gara, e ingenui nel subire le due reti clivensi che hanno deciso la sfida. Per quanto riguarda le statistiche dell’incontro, vediamo nel dettaglio come si sono comportati gialloblù e granata

POSSESSO E TIRI – Nonostante la pochezza messa in luce in grandi spezzoni di partita, Glik e compagni hanno tenuto la sfera tra i piedi leggermente di più rispetto ai ragazzi di Maran: 52% contro il 48% clivense il rapporto tra le due squadre, con il Toro che però non è riuscito a sfruttare il leggero dominio territoriale. Anche per quanto riguarda i tiri tali, i granata primeggiano: 9 le conclusioni in porta complessive, di cui solo 4 nello specchio della porta; più precisi gli ospiti, che hanno tirato solamente 6 volte, centrando però il bersaglio grosso nel 50% dei casi.

CHANCE E GESTIONE PALLA – Granata superiori – e questo deve far riflettere ancor di più – per quanto riguarda le occasioni da gol create, e poi sprecate: ben 7 volte il Torino ha avuto la possibilità di segnare, contro le 6 occasioni avute dal Chievo. Il Toro, dunque, non solo non ha raccolto punti, ma ha buttato al vento un buon numero di chance per indirizzare la partita a proprio favore. E questo anche per le tante palle perse a centrocampo e in attacco – ben 32, mentre 30 sono quelle clivensi, ad ulteriore dimostrazione che l’avversario era tutt’altro che irresistibile – e per quelle recuperate, poche in confronto alle altre: 18, contro le 17 del Chievo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. blubba - 11 mesi fa

    Ecco una statistica inutile da pubblicare.Quando hai in mezzo al campo due come obi e gazzi che la qualità nn sanno neanche dove sia di casa cosa ti aspetti ,nn sono certo dei fini tessitori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy