Iago Falque: “Ai tempi della Juve onoravo anche io il Grande Torino”

Iago Falque: “Ai tempi della Juve onoravo anche io il Grande Torino”

Focus on / L’attaccante: “Che sfida con il Benfica! Una gara dal valore storico, ma anche un bel banco di prova dopo la preparazione a Bormio”

3 commenti
Iago Falque

Inseguito ed agganciato, Iago Falque costituisce una metà del doppio colpo di mercato messo a segno dal Torino in questa sessione estiva: l’esterno, prelevato dalla Roma insieme ad Adem Ljajic, rappresenta una pedina di qualità ed esperienza per il tridente offensivo di Sinisa Mihajlovic che infatti l’aveva fin da subito indicato come prima scelta per l’out di destra. Fin dall’arrivo a Bormio, i due ex capitolini sono stati sottoposti a carichi di lavoro maggiore per favorirne e velocizzarne l’inserimento nel gruppo e negli schemi, andando così a conquistare una probabile maglia da titolare nelle gerarchie della prossima stagione.

Una prima consistente e veritiera indicazione riguardo le decisioni del tecnico potrà arrivare questa sera, quando i granata scenderanno in campo allo stadio da Luz di Lisbona per affrontare il Benfica: un match amichevole ma dall’incredibile rilevanza storica, disputato in onore della storia e della leggenda del Grande Torino. Proprio a questo proposito, si è espresso Iago Falque a margine della propria conferenza di presentazione (QUI le dichiarazioni complete): “Il passato bianconero? Ai tempi della Juventus anche io onoravo il Grande Torino” – queste le parole dello spagnolo ai colleghi della carta stampata – “Contro il Benfica sarà una grande sfida: una partita dal valore storico, ma che allo stesso tempo rappresenterà un banco di prova importante dopo la preparazione di Bormio”

iago falque

Passione e rispetto propri della sportività che travalicano quindi le barriere “imposte” dai colori: l’esterno sottolinea la duplice importanza di questa sfida, a livello personale e collettivo. Al valore storico, quasi sacrale, va ad aggiungersi l’importanza pratica del match, un confronto con una formazione di livello assoluto: Iago Falque è pronto a conquistare il Torino anche sul campo, a partire da questa sera – con ogni probabilità dal primo minuto – quando per la prima volta si troverà a dialogare con i nuovi compagni in una partita “vera”. L’esterno, dopo aver onorato gli Invincibili con le parole, è pronto a farlo anche sul terreno di gioco del da Luz di Lisbona.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_289 - 10 mesi fa

    Certo che non esiste vergogna!
    Ora vorrei sapere esattamente come lo onorava. Potete chiederglielo?
    Falso e opportunista!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. kurtmanso_14 - 10 mesi fa

    …ciò che più mi da fastidio è l’utilizzo della lettera maiuscola. Già che lo scrivete…mettetelo ALMENO in minuscolo…
    F.V.C.G.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Scott - 10 mesi fa

    Perchè bisogna scrivere o pronunciare quel brutto nome? Esistono tanti sinonimi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy