Iago Falque, nota positiva contro l’Atalanta: gol e sacrificio

Iago Falque, nota positiva contro l’Atalanta: gol e sacrificio

Focus On / L’attaccante del Torino ha mostrato di essere tornato completamente in forma: lui il migliore dei granata a Bergamo

Il Torino esce sconfitto dallo stadio Atleti Azzurri d’Italia nella sfida contro l’Atalanta, che si dimostra più concreta rispetto alla compagine granata che ha sprecato diverse occasioni da rete: tuttavia, oltre alle note negative che sono state evidenziate nel match tra i granata e gli orobici, se ne può trovare una positiva che potrebbe essere importante per l’attacco granata. Iago Falque, infatti, ha messo sul campo degli avversari una prestazione di assoluto livello, alla quale non si poteva chiedere molto di più, sicuramente: ma non è stato solo il gol a mettere in evidenza la prestazione dell’attaccante spagnolo, vediamo il perché.

SACRIFICIO – Iago Falque ha dimostrato di essere un attaccante moderno e dinamico in diverse circostanze, già nel Genoa, ad esempio: ma nel Torino non era ancora riuscito a far capire quanto impegno ci metta nella manovra offensiva a causa del suo stato di forma, che non era ancora perfezionato. Nel negativo match dei ieri pomeriggio il Toro, però, ha visto esattamente tutte le buone qualità dell’attaccante: nonostante non sia ancora al 100%, si è sacrificato, tornando spesso in difesa e cercando di aiutare i compagni ad uscire dalla propria metà campo nei momenti di massimo pressing dei bergamaschi, iniziando anche le manovre offensive venendo anche talvolta frainteso nelle sue iniziative.

iago falque

GOL – Il gol non è stato il coronamento di una buona prestazione, o meglio, non è stato solo quello: la rete realizzata dall’attaccante spagnolo è anche il premio per il lavoro duro che ha affrontato in questi mesi, nei quali ha seguito i consigli e i dettami del mister Sinisa Mihajlovic per diventare così uno dei perni dell’attacco granata. Il gol realizzato, inoltre, ha anche ricordato la qualità di cui dispone Iago Falque: per quanto Sportiello non sia stato affatto irreprensibile sul calcio di punizione, lo spagnolo ha calciato in modo quasi perfetto, portando in vantaggio i suoi. un vero e proprio trascinatore.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. LoviR - 6 mesi fa

    Una rondine non fa primavera….anche perchè Sportiello dormiva.
    Non riesco a capacitarmi come 2 campionati fa abbia potuto fare 13 gol nel Genoa.
    Il ns. Parigini al suo posto credo possa rendere di più.
    Meno male che è solo in prestito (obbligato se volevamo Ljajic ?).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Kaimano - 6 mesi fa

    Non salta l’uomo neanke se quest’ultimo è morto. Neanke un cross decente. Vero ha segnato e speriamo si ripeta altre 10 volte ma il calcio è un’altra cosa. Pensare ke la fascia destra negli ultimi anni è stata la nostra forza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimo Ñ - 6 mesi fa

      speriamo che quest’anno sia quella sinistra la nostra forza con ljajic

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pusceddu - 6 mesi fa

    Bisogna dargli fiducia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy