Il messaggio di Marassi: per l’Europa c’è anche il Toro

Il messaggio di Marassi: per l’Europa c’è anche il Toro

Editoriale / La partita del “Ferraris” ha mandato un segnale importante: questo Toro non aveva bisogno di rivoluzioni sul mercato

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Su dodici partite giocate sul suo campo, la Sampdoria ne ha vinte otto. Al sesto posto la squadra di Giampaolo ci sta con merito, ed era reduce da una vittoria in casa della Roma, con tutto quel che ne consegue in termini di morale e autostima. Se il Toro è riuscito a portare a casa un ottimo punto, dominando nel primo tempo e andando vicino a vincere pure una volta rimasto in dieci, significa che evidentemente ha dei valori. Significa che il gruppo a disposizione di Mazzarri è valido e che aveva solo bisogno di qualcuno che sapesse trovare il modo di farlo rendere per quelle che sono le sue potenzialità.

La partita di Genova ha detto che il Toro sul mercato di gennaio aveva bisogno di un mediano in più, ma non certo di essere rivoluzionato. Ha detto che in un mese, la mano di Mazzarri si vede già: dal punto di vista tattico è stato bravo a plasmare una squadra in grado di cambiare abito a seconda dell’avversario. Dal punto di vista atletico, ora si vede un Toro capace di sfidare e per certi versi battere la Sampdoria sul piano solitamente a lei favorevole, quello della corsa. In definitiva, la partita del “Ferraris” ha mandato un segnale importante: questo Toro, anche così come è, è competitivo per la corsa al sesto/settimo posto e di conseguenza può ambire all’Europa League.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13659615 - 10 mesi fa

    Ma prendere Vainqueur svincolato? Francese 29 anni già giocato in Italia può fare tutti e tre i ruoli del centrocampo, per infoltire un po’ in mezzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13693815 - 10 mesi fa

    Si però un centrocampista in più poteva farci comodo no? Ora acquah squalificato, obi e rincon rotti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 10 mesi fa

      ma figurati! domenica prossima vedrai che ci saranno sia Rincon che Obi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 10 mesi fa

    La squadra c’è. l’allenatore anche, i risultati pure… avanti cosi! finalmente un Toro capace di fare una partita dura, anche su un campo molto difficile come Genova, contro una squadra tra le più in forma del momento. Ora incontriamo un’altra squadra che sta facendo molto bene e non sarà facile… se vinciamo contro l’Udinese avremmo fatto gli stessi punti di Sinisa nelle prime 5 giornate, ovvero 11, prima di iniziare il periodo nero, quello in cui Mhjailovic ha sperperato tanti punti e dove Mazzarri può provare a recuperarli. Rispetto alle altre siamo indietro di una partita e dobbiamo provare a farli in quelle partite che non ti aspetti (derby?), oppure a Bergamo o battendo le milanesi, entrambe in casa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. miele - 10 mesi fa

    Quanti rimpianti per aver aspettato sei mesi di troppo a liberarsi di Mihajlovic e quanta rabbia per la pervicace ostinazione di Cairo nel non voler rinforzare la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mario66 - 10 mesi fa

    Granata perdonami ma criticare il Niang di ieri mi sembra esagerato. Ha giocato bene con tagli efficaci e sempre per la squadra ha fatto anche buoni recuperi e corso molto. Il problema semmai sarà farlo star fuori quando il Belo stara bene. A meno che non riesca a giocare da seconda punta. Ma a quel punto che fine farà Iago? Vedremo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 10 mesi fa

      Non volevo dire che non è migliorato, ma sottolineare quelli che sono ancora dei limiti, per cui è preferibile far giocare Belotti. Comunque sono d’ accordo con te, lo proverei come seconda punta al fianco di Belotti (abbastanza vicini in modo da aiutarsi e incrociare) e non al posto di Iago, ma di Baselli e a centrocampo proverei Lijajc con a fianco due mediani di contenimento e di spinta. Naturalmente sono idee che butto lì, perchè ritengo che questa squadra abbia ancora bisogno di qualche ritocco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mario66 - 10 mesi fa

    Ho sempre sostenuto e scritti che la rosa del TORO era competitiva e ieri ne abbiamo avuto conferma. Purtroppo 2 infortuni e una espulsione tutti nello stesso reparto meterebbero in difficoltà anche le merde (……a già dimenticavo loro le espulsioni non sanno neanche cosa sono). Sul mercato di gennaio poi come ho già detto se si voleva un centrocampista si poteva cercare anche in altri posti fuori Bologna. Comunque sono soddisfatto adesso abbiamo un allenatore e giochiamo da squadra con una organizzazione di gioco mai vista con l’incompetente Serbo. Con un po’ di fortuna potremmo anche centrare l’europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granata - 10 mesi fa

    Rimarrei con i piedi per terra e prenderei quelo che di buono ci ha detto la partita con la Samdoria, tenendo però presnetne anche i problemi ancora insoluti.
    1) il buono: squadra più accorta tatticamente, più attenta in fase difensiva e più tonica fisicamente e mi fermerei qui.
    2) l’ insoluto: a) la prestazione di Baselli è stata nuovamente insufficiente. nel primo tempo ha ciondolato svogliatamente sula trequarti, toccando pochissimi palloni. Nella ripresa, da mediano, ha fatto aslcuni falli di troppo l’ incapacità di contrastare l’ avversario. Continupo a ritenerlo un giocatore di buona tecnica, ma non ha fisico e voglia di sacrificarsi. Forse non viene agevolato dal fatto che nessuno lo fa giocare nel suo vero ruolo, quello di regista. Mi ricorda Montolivo e allora perchè non dargli gl istessi compiti tattici e la stessa posizione in campo? Miseri del calcio. b) la prestazione di Niang. Difficile giudicarlo si è battuto, ma mi ricorda Meggiorini, ha poca capacità di difesa della palla, poca concretezza e in più è disordinato tatticamente (ieri non era mai al centro dell’ area quando i compagni hanno crossato).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granata - 10 mesi fa

      Il post mi è partito ma non era concluso.
      Aggiungo:
      c) il centrocampo: Obi è di nuovo infortunato, Aquah generoso ma troppo scarpone (non si dica che Rocchi è stato tropo severo con lui; la verità è che anche alcuni blucerchiati andavano espulsi se applicava lo stesso metro), di Baselli ho già detto, è un problema.
      Conclusione: questa squadra non può fare assolutamente a meno di Belotti e di Lijajc (se sopportiamo l’ abulia di Baselli, possiamo anche sopportare l’ antipatia e la corrente alternata di Lijajc, ben più di classe). Mazzari se lo annoti e, magari, faccia giocare questa squadra con due punte vere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mario66 - 10 mesi fa

    Ho sempre sostenuto e scritti che la rosa del TORO era competitiva e ieri ne abbiamo avuto conferma. Purtroppo 2 infortuni e una espulsione tutti nello stesso reparto meterebbero in difficoltà anche le merde (……a già dimenticavo loro le espulsioni non sanno neanche cosa sono). Sul mercato di gennaio poi come ho già detto se si voleva un centrocampista si poteva cercare anche in altri posti fuori Bologna. Comunque sono soddisfatto adesso abbiamo un allenatore e giochiamo da squadra con una organizzazione di gioco mai vista con l’incompetente Serbo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13746076 - 10 mesi fa

    Si vede eccome la mano di Mazzarri… Al di là di la delle carenze di organico, c’è la possiamo giocare sino in fondo. Ma Gallo deve tornare a segnare …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. silviot64 - 10 mesi fa

    Indicazioni dalla giornata di ieri:
    1. Buon toro, il migliore di quest’anno, si inizia a vedere la mano di Mazzarri? Speriamo di sì
    2. Un centrocampista seviva eccome. Sono spesso infortunati, siamo davvero tirati.
    3. Mal di gol. Leggo spesso commenti negativi su Molinaro e De Silvestri. Secondo me invece il grosso problema di quest’anno sono le poche occasioni sfruttate in attacco.
    4. Pazzini non è così male se segna al Real …
    5. Gallo, dove sei ? Fisicamente al toro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 10 mesi fa

      “mal di goal” direi di no, visto che ne abbiamo segnati 8 in 4 partite… certo che ieri Iago e Belotti si sono mangiati due goal belli grossi eh!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. silviot64 - 10 mesi fa

        Il mal di gol c’è eccome se misurato rispetto alle occasioni create.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy