Il Moviolone di Toro – Sampdoria

Il Moviolone di Toro – Sampdoria

Una partita molto corretta non prelude comunque ad uno scarso impegno. Il Toro cercava conferme, così come la Samp, che aveva schiantato il Pescara con un umiliante 6-0. Le due squadre si sono comportate bene in campo, agonismo sì ma corretto, come dovrebbe essere sempre.
Rizzoli ammonisce giustamente Gazzi, dopo soli sedici minuti del primo tempo, per un intervento scorretto ai danni di un blucerchiato. Decisione giusta, così come lo è quella di sventolare in faccia a De Silvestri il secondo giallo della partita per proteste. Il numero 19 della Samp aveva protestato con veemenza in seguito ad un fallo segnalato su Barreto.
Verso la seconda metà della ripresa l’arbitro ha rischiato di perdere il controllo della partita: i blucerchiati hanno iniziato a mettarla sul fisico, esagerando con l’agonismo. Verrebbe da dire: ”direzione all’inglese”. Ma qui siamo in Italia e certi interventi vengono normalmente sanzionati con l’ammonizione. Nessun rigore non concesso da segnalare, né da una parte né dall’altra.
Tutto sommato Rizzoli porta a casa la sufficienza, per aver diretto bene una gara, ad ogni modo, non troppo difficile da arbitrare. Gli assistenti e i giudici di porta, invece, non sono giudicabili: mai realmente chiamati in causa. Alla fine il pari è il risultato più giusto in una gara condotta da Nicola Rizzoli senza troppi problemi.

 

Redazione TN

(foto M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy