Il Pagellone del 2018, gli attaccanti: Falque e Belotti sufficienti, Zaza no

Il Pagellone del 2018, gli attaccanti: Falque e Belotti sufficienti, Zaza no

I voti di metà stagione / Lo spagnolo, acciaccato da infortuni, ha sempre mantenuto un livello medio-alto: il Gallo è chiamato ad una reazione

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Un arrivo nuovo, due giovani e due esperto: il reparto offensivo del Torino non si può dire che sia il migliore per rendimento, ma ha di certo qualità importanti che dovranno essere espresse possibilmente nel girone di ritorno. Quindi, Dopo aver già assegnato i voti di metà stagione al Presidente Cairo, ai portieriai difensori e ai centrocampisti, adesso è il turno dell’attacco.

FALQUE, VOTO 6 – L’attaccante spagnolo è sicuramente stato tra i migliori del suo reparto, se non proprio il migliore. Nonostante sia stato colpito da infortuni, di cui l’ultimo appena prima del derby della Mole, ha garantito in quasi tutte le occasioni un livello medio-alto, segnando tre gol e quattro assist in quindici presenze, a cui si aggiungono i due assist in Coppa Italia. Il girone di ritorno sarà l’occasione per Falque di riprendersi la scena da protagonista e trainare il Toro.

BELOTTI, VOTO 6 – Bilancio positivo ma non troppo quello del Gallo Belotti. Dopo un girone di ritorno 2017/2018 molto difficile, colpito da infortuni e pochi gol anche a causa del cambio di allenatore, ha cominciato la nuova stagione in difficoltà, andando a riprendersi piano piano. Infatti in questa prima parte di stagione ha segnato 7 gol in campionato e 2 in Coppa Italia, a cui bisogna aggiungere i due assist in Serie A. Il meglio deve ancora venire da parte del Gallo, che è andato in crescendo nelle ultime apparizioni: ora ci si aspetta che, come Falque, traini la squadra in Europa.

ZAZA, VOTO 5 – Nota negativa in attacco, un solo gol realizzato in campionato, quattro assist complessivi tra Serie A e Coppa Italia. Questi sono i numeri di Simone Zaza, che di certo non è stato all’altezza con le aspettative iniziali: dopo un inizio difficile ci si aspetta che l’attaccante si sblocchi nella seconda parte di campionato e che dia una mano alla squadra alla ricerca dell’Europa.

EDERA, VOTO NG – Solo due presenze in Serie A, nessuna rete: una presenza in Coppa Italia e un gol realizzato. Non è giudicabile con così poco Simone Edera, esterno d’attacco, che può avere la possibilità di giocare altrove in questo mercato di gennaio o cercare chance con Mazzarri.

DAMASCAN, VOTO NG – Infine, Damascan è ancora meno giudicabile di Edera, considerato che le uniche tre presenze in stagione le ha spese in Primavera, mentre in Serie A e in Coppa Italia non si è ancora visto. Nella seconda parte della stagione potrà sperare in qualche occasione verso la fine del campionato, per quantomeno esordire, continuando magari a fare la spola tra la Prima Squadra e la Primavera.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 2 settimane fa

    La fase offensiva è il problema della squadra. Attaccanti mal serviti e, per giunta, utilizzati in posizioni non congeniali. Dalla quadratura di questo reparto dipendono le nostre speranze di Europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 2 settimane fa

    per la panca, da fare entrare a fine gara…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Seagull'59 - 2 settimane fa

    Reparto abbandonato a se stesso, costretto ad andarsi a procurare le palle giocabili, avanti e indietro per fare anche i difensori e avete il coraggio dare 6 al Gallo e Iago? Andate a scrivere di partite a briscola, perché di calcio non avete proprio nozioni!
    Zaza non è ancora al top ma si sta inserendo bene e presto farà col Gallo una delle migliori coppie di attaccanti del campionato: certo, bisogna crederci e fare giocare la squadra anche per loro, non basta lo schema palla lunga e padalare…
    Edera e Damascan non pervenuti né mai utilizzati: tenuto/preso a fare cosa? Mi sembrano comunque assolutamente non pronti per la serie A (fisicamente soprattutto). Diamoci in prestito con la speranza che possano giocare e crescere.
    Serve un attaccante esperto per la anca,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata70 - 2 settimane fa

    E’ il reparto più in difficoltà e sotto alle aspettative non sono d’accordo con le sufficienze

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy