Il Pagellone del 2018, i centrocampisti: Rincon il perno, discesa Meité

Il Pagellone del 2018, i centrocampisti: Rincon il perno, discesa Meité

I voti di metà stagione / Il venezuelano sempre ad alto livello, mentre Baselli è in crescita: bocciato Soriano

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il reparto che ha visto due volti nuovi, alcune delusioni e altre sorprese: si parla del centrocampo granata, che sta cominciando a migliorare mettendo in pratica ciò che Mazzarri ha in testa. Rincon ormai fa la diga in mezzo al campo, Baselli prova ad impostare e Meité inventa. Dopo aver già assegnato i voti di metà stagione al Presidente Cairo, ai portieri e ai difensori, continuiamo quindi con quelli dei centrocampisti della squadra granata.

RINCON, VOTO 7 – In questi primi mesi della stagione 2018/2019 è stato il migliore del suo reparto. Due gol realizzati, un assist, per un totale di 1609 minuti giocati sul campo. Il venezuelano ha dimostrato sempre un livello alto di prestazioni, dando molta sicurezza al centrocampo di Mazzarri. Il Torino non può farne a meno e nella seconda parte di stagione servirà molto il suo apporto davanti alla difesa.

MEITÉ VOTO 6,5 – Una partenza da fenomeno vero, con due gol in tre partite e giocate incredibili. Poi l’escalation fino al cartellino rosso e le due giornate di squalifica rimediate contro la Lazio, che rappresentano perfettamente un climax discendente che va al più presto fermato. Al Torino serve Meité come l’arma in più, come il giocatore che ti crea la superiorità numerica e non il nervoso e prevedibile giocatore delle ultime gare. Dovrà invertire la rotta in questa seconda parte di stagione, anche se nel complesso il Toro ha trovato un centrocampista di qualità inequivocabile.

BASELLI, VOTO 6,5 – Come Rincon, ha cercato di dare una costanza di rendimento, e c’è quasi sempre riuscito. Non può essere considerata negativa una prima parte di stagione con quattro gol e tre assist, a cui bisogna aggiungere i due centri nella parte finale della passata stagione. Il suo percorso di maturazione sotto al guida di Mazzarri è già cominciato, e Baselli può ancora migliorare.

LUKIC, VOTO 6 – Finale di annata in crescendo, considerando che potrebbe anche cominciare il 2019 da titolare. Il centrocampista serbo ha fatto vedere sicuramente molta qualità tra le sue corde, ma ha bisogno senza dubbio di tempo e di spazio per esprimersi al meglio.

SORIANO, VOTO 4 – Il peggior mediano di questa stagione è di certo Roberto Soriano. Arrivato in estate come il colpo per il salto di qualità – insieme a Zaza – si è rivelato purtroppo un grande flop. Mai entrato negli schemi di Mazzarri, mai una giocata importante, mai un gol se non quello illusorio in Coppa Italia. Se c’è un giocatore che può definirsi bocciato, quello è Soriano che, peraltro, ha lasciato la squadra granata proprio oggi per accasarsi al Bologna (QUI i dettagli).

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bric - 5 mesi fa

    con tutta la stima ed il rispetto per la professionalità che posso aver per rincon se lui risulta il migliore stiamo messi bene….. d altro canto è anche il primo per falli commessi dell intera serie A. le statistiche per passaggi e stop sbagliati non servono??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Immer - 5 mesi fa

    Solo noi potevamo comprare meite altri nessuno. Piuttosto prendi due soldi per Barreca come purtroppo per parigini e edera non potrai chiedere di più. Inutile illudersi siamo in balia delle onde no ho sbagliato di qualcun altro che non pensa affatto al bene del nostro toro. Sarà ricordato come il peggiore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 5 mesi fa

    A Lukic non darei alcun voto. Non credo che arrivi a 90 minuti di spezzoni (parlo del campionato).
    Sacrosanto il 4 a Soriano che è stato più di danno che di aiuto perché Mazzarri, nel vano tentativo di recuperarlo, ce lo ha propinato nonostante prestazioni indecenti / incolori.
    Gli altri li metto tutti più o meno sullo stesso livello, forse invertirei i voti di Rincon e Meitè: non dimentichiamo che Meitè è un 24enne esordiente e proveniente dall’estero.
    In sostanza il centrocampo ha fatto bene pur con i pregi e difetti dei singoli ovvero un reparto più portato a contenere che a costruire. Per raggiungere l’Europa serve qualcosa di diverso. O la tanto agognata esplosione di Baselli o una sorpresa da Lukic o, cosa più probabile, un cambio di modulo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Madama_granata - 5 mesi fa

    Per me Rincon e Baselli alla pari: almeno 7+.
    Condivido i complimenti per Rincon, totalmente.
    Baselli, però, viene continuamente spostato di ruolo, imposta e ricuce, oggi difende, domani gioca a supporto degli attaccanti. Baselli, per me, fa un lavoro oscuro, ma molto utile, inoltre segna e fa assist abbastanza sovente. Bravi parimerito, ripeto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 5 mesi fa

      Proseguo, scusate. Non riuscivo più a spedire il resto del commento.
      – Soriano: il 4 è regalato! Anzi, sta bene il 4 per le sole prestazioni in campo, ma per tutte le “intemperanze” al di fuori del gioco, gli darei qualcosa in meno.
      – Lukic, questo sconosciuto..
      Bisogna vederlo giocare, x dare un giudizio, e lui, per ora, si gioca il minutaggio in panchina con Edera e Parigini!
      Direi che ci può star un 6 di incoraggiamento, poi vedremo!
      – Meité: prima parte del girone 7. Bene, bella sorpresa.
      Seconda parte del girone 5. Vistoso calo di rendimento e troppo nervosismo, + 2 gg. di squalifica!
      Media (7+5):2= 6
      Speriamo torni a stupirci presto!
      Ora aspettiamo un altro buon giocatore a supplire Soriano.
      Se arrivasse uno che merita, bene, altrimenti io proverei con Parigini. Altro giro, altro ruolo: ormai ci è abituato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Seagull'59 - 5 mesi fa

    La lingua batte dove il dente duole e il centrocampo è proprio il reparto più critico del Toro.
    Partirei da Meité, il più giovane e alla prima stagione al Toro: solo per questi due motivi il meno criticabile. Partito molto bene, ultimamente è calato ma ci può stare, visto che ha sempre giocato e non è un robot. Per fisico e qualità anche tecniche non ci sono dubbi ma deve crescere molto in velocità e ritmi di gioco: se ci riuscirà, sarà un gran bel giocatore per il futuro del Toro.
    Lukic è poco giudicabile perché poco utilizzato: onestamente non riesco a capire se è un giovane su cui puntare o meno. Le prossime gare potrebbero darci delle risposte se, come sembra, potrà giocare.
    Baselli sono ormai alcuni anni che è al Toro e gli è stata data molta fiducia, anche attraverso un bel contratto. I risultati non sono però paragonabili alle aspettative: personalmente ci credevo e contavo molto ma ora mi sembra una eterna incompiuta e non credo abbia la personalità per migliorare e diventare il riferimento del centrocampo, come invece avrei sperato.
    Rincon, dopo il primo anno piuttosto negativo, ha iniziato a fare qualche buona partita, ma è ancora molto più bravo e presente sui social piuttosto che determinante sul campo. Certo, corte e picchia molto ma i palloni che anche spreca o perde non sono pochi: che poi lo si voglia fare passare come il perno, il regista del centrocampo, l’uomo di cui non si può fare a meno mi sembra quanto meno esagerato e poco realistico. Ci vorrebbe ben altro tipo di giocatore lì in mezzo per far giocare e girare la squadra ma, oggi, bisogna fare fuoco con la legna che si ha a disposizione e questa, per me, fa molto fumo e poco arrosto.
    Di Soriano non parlo neanche, se non per esprimere soddisfazione per averlo mandato a spigolare da un’altra parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Orson - 5 mesi fa

      La penso esattamente come te. Su tutto. Incredibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco Toro - 5 mesi fa

    Scusate se scrivo qui una cosa che non centra nulla con l’articolo ma ritengo doveroso chiedere spiegazioni alla redazione sul perché settimane fa ci avete propinato le parole di chiellini e ora non scrivete nulla sulle parole del Direttore di Rai 2 Carlo Freccero.. Si tratta di cronaca dovreste almeno riproporre le sue parole a mio parere! Grazie per l’attenzione e scusate ancora se sono andato fuori tema!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Garnet Bull - 5 mesi fa

    Scusate, 6,5 a meitè e 6 a lukic? Ma perfavore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. torotranquillo - 5 mesi fa

    Dimenticavo Soriano: I suoi like all’indomani del derby lo qualificano come un povero senza tanto cervello. Al di là che ha fatto pena, ma veramente a volte ci si chiede si ci fanno o ci sono. Questo probabilmente c’era totalmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. torotranquillo - 5 mesi fa

    Grandissimo Rincon! Mi è sempre spiaciuto vederlo attaccato sul sito forse perché della Giuve per qualche tempo o perché non giovane. Ma già l’anno scorso per me si era comportato molto bene. Con la giustificazione del mancato rendimento altissimo di quest’anno che faceva la spola fra Sud Americae Italia per le partite di qualificazione di coppa. Noi torinisti sfegatati cosa chiediamo a un giocatore? Intendo prima di tutto? Cuore, impegno e cattiveria. Beh direi che RIncon è il primo della classe in queste cose. E come piede non è affatto scarso. Mi chiedo solo quando può durare con un impegno così totale, ma abbiamo anche buone riserve. Meit+è è il bestione che ci serviva in mezzo al campo. Certo da come aveva iniziato oggi ci sembra deludente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy