Il Torino di Mihajlovic: Maxi Lopez adesso è tirato a lucido

Il Torino di Mihajlovic: Maxi Lopez adesso è tirato a lucido

Focus On / L’attaccante si è presentato al raduno in buona forma: la pancia dell’anno scorso è un ricordo. Permanenza al momento non in discussione

5 commenti

Nei primi due giorni di allenamento, una delle note più liete è rappresentata da Maxi Lopez: l’attaccante argentino sembra ben sveglio, motivato e soprattutto si è presentato in ritiro in buona forma. Nel primo giorno, il centravanti ha svolto un allenamento differenziato, mentre ieri si è riunito al resto del gruppo mettendo in mostra buone intenzioni.

POSTO NON SICURO – I chili in eccesso con cui si presentò l’estate scorso per l’inizio della stagione agli ordini di Ventura sono oggi un ricordo. Reattivo, voglioso e determinato: così il primo impatto con cui Maxi Lopez ha voluto manifestarsi agli ordini di Mihajlovic. Un approccio totalmente diverso a quello dei primi mesi della scorsa stagione. Hanno sicuramente influito le polemiche della scorsa stagione, col giocatore fuori dei convocati per circa un mese tra gennaio e febbraio per “manifesto sovrappeso” e oggi voglioso di rivincite dopo aver di fatto perso un’annata; certo, conta anche il fatto di dover convincere il nuovo allenatore a voler puntare anche su di lui. Maxi Lopez, che conosce Miha per averlo avuto in precedenti esperienze, sa che il serbo non concede niente a chi non è in forma e sa di non essere sicuro di avere un’alta considerazione da parte del tecnico.

2016_07_10_TORO_SISPORT-22

PERMANENZA – Se Maxi Lopez vuol far vedere di avere qualcosa da dire, Mihajlovic sa che una delle due missioni è quella di farlo rendere al meglio: per doti tecniche, l’argentino resta uno dei migliori calciatori nella rosa granata e l’obiettivo può e deve essere quello di recuperarlo al 100%. Per questo, il centravanti per ora resta ampiamente parte del progetto: il calciomercato è ancora lungo ma, per ora, la sua permanenza in granata non è in discussione. E nel far rendere Maxi Lopez al meglio un ruolo importante ce l’avranno anche i tifosi, che non hanno smesso mai di amare l’argentino da quando ha messo piede a Torino. A tutte le componenti del Torino, conviene poter contare su di un Maxi Lopez nella sua miglior versione.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 11 mesi fa

    Dai che forse ha capito che dopo i 30 occorre mettere il lucchetto al frigorifero! Questo qui ci potrebbe servire come il pane, se trova la giusta convinzione… soprattutto nel modulo con due attaccanti+Baselli trequartista, quando fà il centravanti puro al posto di Belotti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Michele Nicastri - 11 mesi fa

    Se è davvero tirato a lucido voglio vedergli finire tutti i 17 livelli el Test di Legèr. L’anno scorso si fermava al quinto..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michele Nicastri - 11 mesi fa

      Chiedo venia… tutti i 21 livelli, fino a 18,5km/h.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Puliciclone - 11 mesi fa

    Maxi fisicamente e psicologicamente a posto è un lusso per noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. antijuve - 11 mesi fa

    Maxi tirato a lucido….. Se era per il lucido potevo regalarglielo gia l anno scorso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy