Il Torino e la rete inviolata: un vizio perso da ritrovare, già contro il Carpi

Il Torino e la rete inviolata: un vizio perso da ritrovare, già contro il Carpi

Punto di forza / I granata hanno terminato solamente quattro partite senza incassare gol: tendenza da invertire, a partire da domenica

Moretti

Da sempre, il punto di forza delle squadre allenate da Giampiero Ventura è la difesa: non soltanto perché la manovra vede la retroguardia come assoluta protagonista nell’impostare le azioni, ma anche per la capacità di mantenere blindata la porta. Così è stato, per la maggior parte delle stagioni, anche da quando il tecnico genovese è approdato al Torino: in particolare nel corso delle ultime due annate la fase difensiva granata funzionava davvero alla perfezione e le reti incassate erano molto limitate.

Ventura
Ventura ha sempre curato con particolare attenzione la fase difensiva

Il Torino di quest’anno sembra purtroppo invece aver perso questo bel vizio e l’impressione è che venga concessa in generale troppa libertà agli avversari che sono così in grado di pungere più frequentemente. In 25 partite sono addirittura 33 i gol subiti (esattamente come quelli segnati) ed i granata da inizio campionato sono riusciti a mantenere la rete inviolata solamente in quattro occasioni: tre nel girone d’andata, tutte coincise con vittorie della squadra di Ventura (contro Sampdoria, Atalanta e Bologna) ed una sola in quello di ritorno nel match interno contro l’Hellas Verona. Al netto di errori individuali ed una buona dose di sfortuna, non si può di certo scaricare la colpa di tali statistiche su un solo giocatore: è invece chiaro come sia tutta la fase difensiva ad aver subito un importante calo, specialmente di concentrazione, nel corso di questa stagione.

US Sassuolo Calcio v Torino FC - Serie A
Tutta la difesa granata ha attraversato un periodo di calo: ora è in ripresa

Resistere senza incassare reti fino al fischio finale deve tornare quindi ad essere un punto di forza per il Torino, in particolar modo vista l’attenzione da sempre posta da Ventura nel curare i meccanismi della retroguardia. Contro il Carpi, i granata hanno l’occasione di riprendere un altro discorso interrotto ormai troppo tempo fa ed evitare di raccogliere ancora una volta la sfera in fondo al sacco. Sarebbe un ulteriore segnale di ripresa e di compattezza e rappresenterebbe una spinta in più sotto l’aspetto della fiducia per tutta la squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy