Il Torino e le presidenziali dell’Athletic: Liga e Copa del Rey fanno comodo ad Urrutia

Il Torino e le presidenziali dell’Athletic: Liga e Copa del Rey fanno comodo ad Urrutia

Verso Torino-Athletic Bilbao/ La campagna per l’elezione del Presidente dei baschi potrebbe finire per aiutare i granata

Commenta per primo!

Nella sfida europea tra Torino e Athletic Bilbao si inserisce anche una questione ‘politica’ che potrebbe distrarre l’attenzione dei baschi dalle vicende del rettangolo verde, almeno in parte. Infatti, il presidente uscente Josu Urrutia (ex centrocampista della compagine basca) ha chiesto di anticipare le elezioni presidenziali del club e in tal senso, una svolta in campionato e in Coppa del Re (trofeo decisamente sentito in patria) andrebbe a favore della sua candidatura. Premesso che il club intende lottare sui tre fronti, ecco che inizia a delinearsi sempre più una sorta di ”scaletta delle priorità”.

SFIDA ELETTORALE – Nell’Athletic, come in molti altri club spagnoli, è infatti abitudine che il Presidente del club venga eletto dai soci. Urrutia, per calcolo politico, ha deciso di anticipare le elezioni per la presidenza della società al 27 marzo. Come noto la stagione del Athletic Bilbao sta vivendo un periodo complicato, con grosse difficoltà nella Liga e molti impegni ravvicinati tra Europa League e Copa del Rey, competizione quest’ultima alla quale la compagine basca tiene tradizionalmente molto e nella quale è approdata alle semifinali contro l’Espanyol (1-1 al San Mames il risultato della partita di andata).

QUESTIONI POLITICHE – La data del voto è molto importante perché funge da spartiaqcue: Urrutia prima delle elezioni deve cercare di blindare la salvezza (l’Athletic non è mai retrocesso e sarebbe un brutto colpo in vista delle urne arrivare a fine marzo con la permanenza in Liga in bilico) e conquistare la finale di Coppa del Re; la semifinale di ritorno infatti è prevista prima del voto e qualificarsi per la finale sarebbe un ottimo spot per il presidente in carica.  Da tutta questa situazione il Torino potrebbe trarre un piccolo vantaggio. Il Presidente infatti, per favorire la sua rielezione, sarebbe intenzionato a dare la priorità alle competizioni nazionali. Il ragionamento è semplice: in un periodo complesso per la squadra, con tante partite decisive una dopo l’altra in competizioni diverse, sarebbe meglio assicurarsi la permanenza in Liga e tentare la conquista della finale di Copa del Rey (competizioni in cui le sfide chiave sono prima del 27 marzo), piuttosto che concentrare le energie in Europa dove la squadra ha meno possibilità di andare avanti, anche dopo un eventuale passaggio del turno contro il Toro, e dove la fase cruciale del torneo sarebbe successiva al voto e quindi ‘inutile’ a fini politici.

ATHLETIC DISTRATTO? – Ovviamente questo non vuol dire che l’Athletic giocherà contro il Torino per perdere; potrebbe però essere riservata maggiore attenzione alle due sfide decisive in Liga contro Rayo Vallecano ed Eibar che sono proprio a cavallo del doppio impegno con i granata. Tanto più che subito dopo ci sarà la partita di ritorno nella coppa nazionale contro l’Espanyol. I baschi potrebbero quindi arrivare in Europa distratti dalle ‘vicende elettorali’ e dai numerosi e decisivi impegni in patria. Se così fosse i granata dovrebbero essere lesti ad approfittare dell’occasione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy