Il Torino ha ancora due chances per migliorare se stesso

Il Torino ha ancora due chances per migliorare se stesso

Udinese – Torino 3-2 / I granata versione 2014-15 restano con lo stesso numero di punti rispetto alla scorsa stagione, quando a questo punto del campionato arrivarono due sconfitte con Inter e Napoli

 

Dopo lo scivolone di Udine, il Torino 2014-15 ha ancora due possibilità per passare in saldo attivo rispetto alla stagione 2013-14, quella di Cerci e Immobile, raggiungendo un traguardo di valore che potrebbe essere fiore all’occhiello per giocatori e allenatore.

Alla 26esima di campionato, nella scorsa stagione, il Torino incappò in uno scivolone simile a quello vissuto ieri, ma ancor più fastidioso perché giunto fra le mura amiche: la sconfitta per 0-2 con la Sampdoria di Mihajlovic. Il numero di punti a questo punto del campionato resta quindi lo stesso, 36, e ci sono ancora due occasioni per passare a +3 e migliorare se stessi. Dopo quella con i blucerchiati, infatti, nel marzo 2014 arrivarono le sconfitte con Inter a San Siro e col Napoli in casa, con quel bruciante gol di Higuain in zona Cesarini viziato da un fallo su Glik.

I match di campionato con Lazio e Parma, dunque (se verrà disputato) potrebbero valere molto per il Toro, che confermerebbe con i numeri che il livello della squadra resta quello della scorsa stagione, anche senza una coppia da 40 gol e con una dozzina di partite di Europa League in più. Migliorare se stessi, un traguardo sempre significativo…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy