Il Torino pensa al Sassuolo, con l’entusiasmo dei tifosi e il timore per i diffidati

Il Torino pensa al Sassuolo, con l’entusiasmo dei tifosi e il timore per i diffidati

Verso Sassuolo-Torino/ Oggi allenamento a porte aperte in Sisport, domani prevista una doppia seduta a porte chiuse

Commenta per primo!

E’ tornato ad allenarsi questa mattina il Torino dopo l’importante pareggio contro la Roma di domenica. Lo ha fatto attorno alle 10.30 al centro Sisport, con una seduta a porte aperte che ha visto la presenza di oltre un centinaio di tifosi; bello il clima che si è creato con gli spettatori che hanno avuto la possibilità di applaudire la squadra reduce nelle ultime tre partite da due vittorie e un pareggio e distante 6 punti dal sesto posto che vale l’Europa League.

Ventura dopo il riscaldamento ha diretto una partita a ranghi misti con tempo e campo ridotti e ha poi concluso la sessione facendo svolgere lavoro aerobico alla squadra. Alla seduta erano presenti tutti i giocatori della rosa, escluso l’infortunato Gaston Silva che ha proseguito il suo programma di lavoro a parte per recuperare la condizione migliore.

In vista della sfida contro il Sassuolo il tecnico granata dovrà fare certamente a meno di El Kaddouri, squalificato. Attenzione però perché la partita successiva a quella del Mapei Stadium sarà il derby: sono ben sei i diffidati in casa granata (Gazzi, Moretti, Maksimovic, Padelli, Amauri e Quagliarella) e non è escluso che il mister scelga di tenere a riposo alcuni di questi giocatori per non rischiare di perdere qualche elemento fondamentale nella partita con la Juventus. Dopo le porte aperte di oggi domani è prevista invece una doppia sessione di allenamento a porte chiuse: un segnale evidente che non si vuole sottovalutare la sfida con la squadra di Di Francesco.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy