Il Torino saluta Rowan: il difensore lascia Bormio dopo una bella esperienza

Il Torino saluta Rowan: il difensore lascia Bormio dopo una bella esperienza

Calciomercato / Il giovane inglese si era aggregato per la prima parte di ritiro alle dipendenze di Mazzarri: probabilmente resterà in Italia, ma non in granata

di Federico Bosio, @fedebosio19

Dieci giorni e poi i saluti: era ampiamente prevedibile, ma il Torino non confermerà all’interno del suo organico Charlie Rowan. Il pacchetto difensivo a disposizione di Walter Mazzarri vanta in questo momento sei pedine e non necessita di un profilo aggiuntivo per essere ulteriormente puntellata. Il giovane, classe 1997, si era aggregato ai granata già dal primo giorno di ritiro al Filadelfia, per mantenere la condizione fisica ed essere eventualmente valutato dallo staff tecnico in vista di un’ipotetica permanenza: un’avventura proseguita anche in questa prima settimana di ritiro estivo effettivo in Valtellina, e durata dunque nel complesso una decina di giorni. Nonostante la decisione presa dal club di via Arcivescovado, un’esperienza che non si è rivelata di certo futile per il britannico che ha potuto, agli ordini del tecnico toscano, allenarsi insieme a giocatori del massimo campionato ed ambientarsi per quanto possibile con il calcio italiano – per lui un’assoluta novità – oltre che permettergli di mettersi probabilmente in mostra per i riflettori provenienti da qualche società di categoria inferiore.

Dopo essersi svincolato lo scorso 30 giugno dal Watford, infatti, Rowan vede il tricolore nel suo imminente futuro: l’intenzione è quella di rimanere in Italia, ed è molto probabile che la direzione presa sarà proprio questa. Il difensore inglese potrebbe fare comodo a parecchie società di Serie C, ma anche rivelarsi un’utile pedina in Serie B. Quel che è certo è che la sua avventura italiana non proseguirà con la casacca granata: dopo una decina di giorni di prova Rowan si appresta a salutare il Torino, dove – il ragazzo ne era consapevole sin dall’inizio – non sarà tesserato. Questa mattina l’ultimo allenamento con ‘i compagni’ a Bormio, poi i saluti e la partenza con il procuratore, Carlo Okaka, qui presente. I granata dicono addio al britannico, che cercherà fortuna nella Penisola presso altri lidi.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ale_gran79 - 5 mesi fa

    Suppongo che il ragazzo voglia fare esperienza in Italia quale difensore per poi rivendersi meglio in futuro in Inghilterra…Certo è che se il Toro lo ha liquidato dopo una settimana, proprio un genio del calcio non sarà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. carlo - 5 mesi fa

    Allora, musica: “via i beceri dal sito” lo leggo qua sotto. Vi prendo in parola, ma dovete fare la vostra parte. Non è che poi se uno che non è della “cricca rossa brontolina” – che è poi “da cancellare” hem hem… – fa il becero, poi state zitti, eh? I beceri sono beceri in ogni direzione.

    Poi l’acquirente del Toro non sappiamo trovarlo, caro @Granata della Bassa. Ma vediamo se siamo bravi a fare anche altre cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones (A.C. TORINO)® - 5 mesi fa

      Hai detto proprio bene Carlo. vedo gente che scorrazza sul sito impunita da mesi e da del delinquente o bombarolo a chi la pensa diversamente, vedo gente che usa il turpiloquoio, ma loro sono dalla parte giusta, mentre gli anticairo sono i beceri…
      ecco cosa mi fa smettere di postare.
      ti saluto carissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. carlo - 5 mesi fa

        a presto, hic!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. steacs - 5 mesi fa

    Io a Rowan un quadriennale per provarlo lo avrei fatto, tanto per aggiungere una plusvalenza al nostro super DS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giankjc - 5 mesi fa

    La mia opinione è che ha fatto danni irreversibili che riducono al lumicino le speranze di rivedere una parvenza di Toro. L’odore dei soldi lo ha guidato fino a qua, sempre troppo tardi il momento in cui fiuterà un’altra preda e lascerà la carcassa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawda - 5 mesi fa

    Premetto che credo che qualunque opinione se espressa in modo educato sia rispettabile e soprattutto vada rispettata, credo altresi’ che vi siano dei dati oggettivi che non possono essere oggetto di discussione. Uno fra questi e’ che il paragone tra Cairo e chi lo ha preceduto e’ totalmente sbagliato o meglio sia corretto solo per quanto riguarda il periodo iniziale dal 2005 al 2012, quando le entrate erano similari a quelle dei predecessori e prendendo in considerazione quegli anni i risultati sportivi del Torino di Cairo sono peggiori di quelli di Cimminelli. Dopo non e’ piu’ paragonabile, era stato approvato negli anni della serie b il Decreto Melandri che modificava la ripartizione dei diritti televisivi, il Torino con il ritorno in serie a ha cominciato ad incassare importi che i predecessori di Cairo nemmeno si sognavano e quest’anno il Torino si portera’ a casa circa 60M solo di diritti televisivi. Non si possono paragonare due dati non omogenei; sara’ nuovamente possibile in un futuro, che personalmente mi auguro non lontano, quando vi sara’ un nuovo presidente. Infine una considerazione: sarebbe auspicabile che questo sito avesse una moderazione, il problema dei nick clonati e’ sicuramente deprecabile ma lo sono altrettanto gli insulti e le provocazioni che non vengono minimamente rimossi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones (A.C. TORINO)® - 5 mesi fa

      Hai detto proprio bene.Ci vuole un moderatore che sia IMPARZIALE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13746076 - 5 mesi fa

    Ottima iniziativa della redazione, pulizia! E non c’entra nulla essere pro o contro Cairo, si tratta solo di educazione ed abitudine al confronto civile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 5 mesi fa

    @Giankjc
    La mia opinione è che dopo Cairo ci sia il nulla. La sua gestione è migliorabile, soprattutto dal punto di vista della passionalità. Ma dopo aver visto all’opera i suoi predecessori (ad esempio Gerbi, Goveani, Vidulich, Cimminelli e Calleri), Cairo me lo tengo stretto!
    Tu non sopporti i cd cairoti? Opinione rispettabile.
    Però non è possibile che ogni articolo sia un pretesto per fare critiche a Cairo. Sono quelli come te che creano divisioni nella tifoseria. Ogni articolo un pretesto per criticare la società! Piove, Cairo ladro. Non piove, Cairo ladro. Non si può andare avanti così con questa critica ossessiva compulsiva.
    Portami un presidente migliore e ne parliamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones (A.C. TORINO)® - 5 mesi fa

      Dal mio punto di vista dire che dopo Cairo ci sia il nulla e’ un’affermazione gratuita. Non ne vedo le basi. Quando lui decidera’ di mettere in vendita vedrai che ci saranno i compratori. Se voi siete convinti di cio’buon per voi, lasciate che gli altri siano convinti che il male primo sia lui. Ci sono varie fasi degli anticairo e dei cairofili, non sono tutti come dici tu come anche tra di voi e’ pieno di gente poco convinta. Le sfumature sono molteplici, Non si puo’ dire gli anticairo sono cosi’ o non cosi’.
      Comunque non ribattero’, leggero’, sono in viaggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giankjc - 5 mesi fa

    Io, invece, ho iniziato a scrivere un paio di anni fa quando ho superato il limite della sopportazione, durata ben 2 lustri, nel leggere commenti superficiali, interessati e pilotati dalla continua propaganda cairota.
    Reputo necessario e doveroso fornire il mio punto di vista (in armonia a quello di migliaia di persone) che è in antitesi con quella di coloro che hanno costantemente appoggiato la strategia, esclusivamente aziendale, del Torino FC e del suo proprietario. “Strategia” che ha portato alla trasformazione del Toro in una società di lucro priva di alcuna aspirazione sportiva; un processo che ha scientemente pianificato di azzerare ogni velleità di competizione e strumentalmente dimenticava la storia, i valori e le appassionate genti. Tifosi che per decenni sono stati un tutt’uno con la squadra cementando quel sentimento esclusivo, profondissimo e ineguagliabile che era l’Orgoglio Granata.
    Non posso vivere di ricordi e quindi mi impegno affinché tutto ciò ritorni, se non nei risultati, almeno nello spirito combattivo del Toro che è palesemente incompatibile con il mendace mercante e i suoi accompagnatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. simga200_69 - 5 mesi fa

    Ciao a Tutti i Fratelli di Fede,torno a scrivere su un sito dopo parecchi anni,non sono né pro ne contro,sono solo un semplice innamorato della Squadra più Bella è Dannata del mondo….per cui esordisco con un Must che ci unisce sempre….Giuve Merda…un Saluto a Tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13746076 - 5 mesi fa

      Applausi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 5 mesi fa

      Giuve merda!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. paoloferrari3_741 - 5 mesi fa

    Quando Petracco vede un parametro 0 giovane nn resistente è più forte di lui , meno male che questa volta è stato solo in prova , Ajeti era stato contrattato per due anni .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13726000 - 5 mesi fa

    Cancellate pure la Cricca Rossa Brontolina…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. masterfabio - 5 mesi fa

    In bocca al lupo a Rowan e un grazie alla redazione. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Per quanto riguarda Rowan c’è poco da dire.
    Lo si è provato, si è visto che non andava bene e non lo si è tesserato.
    Alla faccia di chi lo dava per acquistato in quanto parametro zero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Ottimo lavoro. Via i beceri dal sito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Redazione Toro News - 5 mesi fa

    Cari lettori di Toro News,
    confermiamo di avere individuato un’ utenza che si era registrata con nickname diversi, alcuni anche copiati da altri utenti.
    Non sappiamo il fine di questo comportamento, ma abbiamo individuato l’autore, contro cui stiamo prendendo i doverosi provvedimenti.
    Ai nostri lettori, che quotidianamente ci seguono commentando i nostri articoli in modo civile e utile, garantiamo la nostra attenzione nel far sì che l’ambiente dei commenti sia ordinato e fruibile senza problema alcuno.
    Redazione Toro News

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Torello_621 - 5 mesi fa

    Mi unisco al pensiero di chi mi precede. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. ForzaToro - 5 mesi fa

    Quante polemiche il giorno del ritiro al Fila sull’articolo di questo ragazzo in prova…polemiche come al solito gratuite…

    @prawn io ho iniziato a scrivere proprio per il dilagare di negativita’ oltre ogni limite da parte di un numero ristretto di utenti che crede erroneamente di essere l’ultimo baluardo della fede granata…il mio nickname e’ la sintesi del mio pensiero…Forza Toro…sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. prawn - 5 mesi fa

    Ottimo pulite il sito dai commenti beceri, ma io i pseudo tifosi li voglio cmq ancora mandare a quel paese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ForzaToro - 5 mesi fa

      Io l’ho letto e concordavo con te…@redazione perche’ non cancellate/bloccate utenti che dal solo nickname non dovrebbero esistere?…un esempio?…RifiutoUrbano…o tutti quelli che utilizzano appellativi offensivi (bracciamozze, nano, etc…)…questo e’ un sito di calcio, ricordiamoci che si tratta di uno sport…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giuseppe.casacci_766 - 5 mesi fa

        Appunto di uno sport, dove conta il risultato sportivo, non solo e soltanto quello finanziario. Cominciamo allora con il cancellare questi ultimi che con lo sport nulla ci azzeccano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. VivaBangladesheToroforsa - 5 mesi fa

        Sono dacordo con te viva i tifosi educati e forza Toro sempre

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy