Il Torino si prepara per il lunch match e attende di riabbracciare tutti i nazionali

Il Torino si prepara per il lunch match e attende di riabbracciare tutti i nazionali

I granata sono tornati al lavoro oggi in vista del Verona. Momenti di preoccupazione per l’uscita in barella di Benassi durante il match dell’Under 21. Ha subito un duro colpo alla coscia, ma per fortuna filtra ottimismo: le sue condizioni saranno valutate domani al suo rientro

benassi

Oggi al centro Sisport è ricominciata la preparazione del Torino in vista della partita di domenica contro l’Hellas Verona. La sfida sarà un ‘lunch match’, cioè si disputerà alle 12.30, ed è per questo che i granata hanno svolto una sessione di allenamento aperta al pubblico in mattinata, con l’obiettivo di iniziare ad abituarsi a questo orario insolito per una partita. L’allenamento si è tenuto sul campo secondario poichè quello principale era indisponibile a causa del completamento dei lavori di rizollatura del terreno.

Rizzollatura in Sisport 1
Il campo principale in Sisport durante la rizollatura (foto: Chirico)

Avelar, Bovo e Zappacosta sono stati riaggregati al gruppo, così come Padelli e Acquah, reduci dagli impegni con le rispettive selezioni nazionali. Ha fatto la sua comparsa anche Maksimovic (in stampelle) che ha voluto salutare i compagni. Proprio le nazionali però continuano a fare fibrillare il cuore dei tifosi: dopo la pesante tegola del grave infortunio patito dal centrale granata in allenamento con la Serbia, questo pomeriggio è stato Marco Benassi a lasciare in barella il terreno di gioco a pochi minuti dal termine della sfida tra Italia e Slovenia Under 21.

Makismovic gesso 5
Maksimovic con il piede ingessato oggi in Sisport per salutare i compagni (foto: Chirico)

Il centrocampista granata, capitano degli azzurrini e che proprio oggi compie 21 anni, è rimasto a terra dolorante dopo un contrasto ed il suo posto è stato preso da Barreca. Per stabilire quali sono le condizioni del ragazzo si dovrà attendere domani, quando il giocatore rientrerà a Torino. Filtra comunque ottimismo: la sensazione è che si tratti ‘solo’ di una botta molto dolorosa.

Questa sera alle 23 toccherà anche a Martinez vestire la maglia della sua nazionale, dopodichè tutti i giocatori potranno finalmente fare ritorno alla base e concentrarsi solo sulla partita di Verona.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy