Il Toro cambia abito: al via i preparativi per la difesa a quattro

Il Toro cambia abito: al via i preparativi per la difesa a quattro

Retroscena / Per ora il modulo di partenza resta lo stesso, intanto Ventura apparecchia un nuovo scacchiere. Come diceva Petrachi: “Nuove situazioni tattiche, lavoriamo già per il futuro”

Ventura

Il Torino cambia abito e si prepara ad indossare nuovamente i panni della difesa a quattro. Per quanto lo stesso Ventura sia il primo a ribadire come questa squadra sia adatta a giocare esclusivamente con il 3-5-2, ecco che invece i ragazzi lavorano già da qualche tempo sul nuovo impianto di base.

Un retroscena di non poco conto, una vera e propria rivoluzione tattica che guarda al futuro: con o senza Ventura. In caso di permanenza, il tecnico cambierà per l’ottava volta da quando è in granata il proprio assetto di gioco (QUI I DETTAGLI), a differenza dell’integralista tattico Gasperini con il suo 3-4-3 e sulla falsa riga di un certo Di Francesco, candidato anch’egli a raccogliere l’eredità di Ventura, ma allo stesso tempo corteggiato dalla Lazio.

Una difesa a 4 per ritrovare la solidità arretrata e favorire la manovra offensiva, probabilmente lasciando intatto il centrocampo. Prove di 4-3-3, con un occhio al 4-2-3-1 nel quale il giovane Baselli andrebbe a giocare direttamente sulla trequarti. Idee che trovano conferma nelle parole di Petrachi, il quale proprio nei giorni scorsi dichiarò: “Stiamo valutando nuove situazioni tattiche, nuovi moduli, nuovi schemi. Lavoriamo già per il futuro”.

Ma se per mediana e attacco ci sarà tempo per lavorare, anche e soprattutto in chiave mercato, per la difesa si può parlare di una (quasi) certezza: il Torino si allena da oggi per tornare a giocare a 4. Un assetto che per ora verrà utilizzato principalmente a gara in corso che sosterrebbe con maggior equilibrio un attacco a tre: per rimontare da situazioni di svantaggio o per dare una scossa in quelle gare bloccate.

Il modulo di base, dunque, resta lo stesso. Ma nel frattempo il Toro si prepara a cambiare vestito: via ai preparativi per la difesa a quattro…

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Piero52 - 11 mesi fa

    Padelli Zappacosta Glick Moretti Maximovich(4)Gazzi Baselli Acquah (3) Perez Belotti Immobile (3) questo è il 4-3-3 che può funzionare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 11 mesi fa

    Non mi pronuncio sul cambio di modulo, perchè sono poi gli uomini che mandi in campo a fare la differenza. Ed è lì che casca l’ asino: se Ventura privilegia Gaston Silva, Vives, Jansson, Martinez e via discorrendo, cambiare modulo non serve a niente. I problemi, come ha già sottolineato qualcuno sono a centrocampo, rparto dal quale dovrebbero partire le munizioni per l’ attacco. E se si affida lo sviluppo della manovra a Vives non se ne esce. Ci vuole un regista e per quel ruolo c’ è il solo Baselli. Chissà perchè Ventura si intestardisce a non cambiargli posizione, mettendogli due mediani interditori al fianco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. blubba - 11 mesi fa

    se ne parla il prossimo anno.Nn credo che il vate abbia intenzione di mescolare le carte proprio adesso e poi serve un centrale piu rapido per giocare in difesa a quel modo.Moretti esce fuori a meno che nn lo si voglia terzino. In prospettiva invece avendo barreca e parigini in rosa dal prossimo anno credo sia la svolta tattica giusta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 11 mesi fa

      Esattamente.. Giocando a 4 Moretti non va bene come centrale. Come dici tu, a meno che non lo metta terzino, ma in quel caso tanto vale fare un 3-4-3, mantenendo la difesa in questo modo ma modificando l’assetto a centrocampo e in attacco. Dove secondo me abbiamo gli uomini, almeno per l’attacco. Il centrocampo è quello che è con qualsiasi modulo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Algazel - 11 mesi fa

    un bel 4-4-2 con Peres esterno senza tanti compiti difensivi!!! Magari…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 11 mesi fa

    A mio modesto parere con la difesa a 4 Moretti ne risentirebbe parecchio. Data l’età e le caratteristiche.
    Vedrei meglio 3-4-3 Con Padelli (purtroppo) Maximovic Glik e Moretti in difesa, e poi Peres – Benassi – Vives(Gazzi) – Baselli o all’occorrenza Molinaro sulla fascia, e infine Immobile a sinistra, e Belotti dietro Maxi Lopez.
    Poi si sa, siamo tutti allenatori..
    E oltre al modulo serve la mentalità, la voglia di fare la partita e di vincerla. Questo al di la’ di qualunque modulo. Servono 5 giocatori che sappiano attaccare e 5 che sappiano difendere. Da che calcio è calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 11 mesi fa

      e 1 che sappia parare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. biziog - 11 mesi fa

    anche a me non risultano questi cambi di modulo (8??? ne ha cambiati 3 al massimo)
    in ogni caso sembra proprio dai rumors che sia così, ovvero che si lavori per tornare alla difesa a 4 e con tre là davanti, speriamo anche perché un attacco belotti/immobile/parigini potrebbe davvero farci godere e Barreca non è adatto al 352

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 11 mesi fa

    Io sinceramente da 2 anni a questa parte tutti questi cambi di modulo (8) letti nell’articolo non li ho visti ,anzi, hovisto un certo accanimento verso il 3-5-2 .

    Salvo in alcune occasioni dove a partita in corso il vate si è visto costretto dalle situazioni .

    Ma la preparazione alle gare è un’altra cosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy